Home Nutrizione Scrivi al nutrizionista Birra e salute

Birra e salute

CONDIVIDI

Buongiorno, ho comprato un kit e sto producendo birra artigianalmente in casa. Si parla sempre del vino e delle sue qualità essendo l’Italia notoriamente un paese produttore e consumatore di vino. Ma quali sono le proprietà della birra? Quanta birra si può bere al massimo in un pasto? Tutta la birra è uguale o come per il vino ci sono dei tipi più indicati per certe persone? Vi ringrazio. Niccolò

Risposta

Caro Niccolò, la birra è una buona bevanda di cui, come per tutti gli alcolici, non si deve abusare. Specie i prodotti artigianali, se usano ingredienti di alta qualità, sono inseribili in una alimentazione corretta, tenendo però conto che, se si deve dimagrire, il consumo dovrebbe essere sporadico e ridotto. Infatti la birra, pur essendo meno calorica del vino (soprattutto perchè con una minore gradazione alcolica) è ricca di nutrienti come i carboidrati che la rendono ad alto indice glicemico. Per una persona sana e normopeso, dunque, la raccomandazione è di non superare i due bicchieri (250 ml) al giorno (dimezzando la dose per le donne), se non si bevono altri alcolici, altrimenti ridurre ancora di più. Se però ci sono condizioni particolari, come sovrappeso, ipertensione, iperglicemia o diabete, ipercolesterolemia, ecc, è bene rivedere queste quantità col proprio medico curante che, conoscendo il completo quadro clinico, è l’unico che può dare suggerimenti per il caso specifico.
Lo staff di Melarossa, la tua dieta gratis

Commenti
CONDIVIDI
Articolo precedenteMantenere dopo la dieta
Articolo successivoLa menopausa? E’ colpa degli uomini
Sono la curatrice del sito di cui mi occupo da quando è stato creato e poi registrato come testata nel 2002. Supporto la redazione per la stesura dei contenuti, soprattutto nelle categorie dieta e nutrizione, e in particolare mi interfaccio con il team di esperti nutrizionisti per le risposte ai dubbi degli utenti.