Home Nutrizione Scrivi al nutrizionista Bibite zero

Bibite zero

CONDIVIDI

Buongiorno, mi sono iscritta al sito e sto seguendo la dieta da circa un mese, associandola alla cyclette, funziona … con una media di 1 kg a settimana. Vorrei porre un paio di domande, la prima riguarda le bibite “zero” come ad esempio la coca o aranciata, si possono bere senza problemi o comunque consigliato non utilizzarle? La seconda domanda è inerente i cibi inseriti nella dieta. E’ possibile chiedere l’eliminazione di un alimento ed ho già chiesto nella scheda compilata l’eliminazione del pesce e la riduzione del riso, visto che però ho la pasta quasi tutti i giorni posso sostituirla, magari un paio di volte, con i legumi o la carne? Ringrazio anticipatamente per la Vostra cortese disponibilità e, con l’occasione  porgo cordiali saluti. Giusy

Risposta

Cara Giusy, complimenti per i tuoi risultati e brava per unire alla sana alimentazione una discreta attività fisica. Riguardo le bibite “zero” o “light”, pur avendo un esiguo contenuto di calorie, sarebbe bene evitarle. Spesso queste bevande sono rese piacevoli grazie a dolcificanti che, in uso eccessivo, possono avere effetti collaterali anche gravi. Resta poi il fatto che molte di queste bevande sono nervine e per questo, specie se associate a tè o caffè, possono avere effetti sulla pressione arteriosa e apparato nervoso; spesso sono anche gassate e hanno quindi un effetto disturbante per stomaco e intestino. Ovviamente come sempre un uso moderato non ha effetti gravi ma il fatto che abbiano poche calorie non deve dare il via libera a un loro uso liberio. Riguardo la sostituzione di cui parli, non è completamente corretto eliminare pasta e riso in favore di alimenti proteici. La dieta, anche se dimagrante, deve restare equilibrata e i carboidrati rivestono un ruolo importante tra i nutrienti.
Lo staff di Melarossa, la tua dieta gratis

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteDieta e variazioni
Articolo successivoDieta in gravidanza
Sono la curatrice del sito di cui mi occupo da quando è stato creato e poi registrato come testata nel 2002. Supporto la redazione per la stesura dei contenuti, soprattutto nelle categorie dieta e nutrizione, e in particolare mi interfaccio con il team di esperti nutrizionisti per le risposte ai dubbi degli utenti.