Home Nutrizione Scrivi al nutrizionista Aiuto sono disperata, non so più che fare!

Aiuto sono disperata, non so più che fare!

CONDIVIDI

Buongiorno… mi chiamo Giada ed ho 29 anni e penso di essere ora arrivata al punto limite… soffro di colon irritabile dal 2008 e nn mi ha mai dato problemi… un anno e mezzo fa.. dopo una profonda delusione amorosa ho perso 10 kg in neanche un mese arrivando a pesare 44 kg per i miei 171 cm. mia mamma preoccupata mi ha mandato da un medico che mi ha tolto tutto… e potevo mangiare solo alimenti di farro,zucchine,carne di manzo, tonno e salmone. Il resto abolito.. ora da otto mesi a sta parte nn faccio altro che mangiare in continuazione abbuffandomi di notte in maniera spaventosa e svaligiando letteralmente la cucina… sn ingrassata perche ora peso 55kg ma sn gonfia fuori modo… sembro al 6 mese di gravidanza… ricerco solo schifezze tipo ciuccetti, patate in sacchetto,brioches, cracker e coccolata fondente a stecche o vasetti. Nn mangio mai ne pasta ne carne… raramente una volta a settimana e solo xke obbligata… io sn stanca di questo vedo che sto male e mi sento male.. deformata. . Vorrei tornare alla mia pancia piatta ma nn so come fare x mangiare normale e per riuscire a mangiare ad orari giusti e seguendo un alimentazione sana… butto via un sacco di roba.. voglio uscirne e voglio tornare a stare bene… anche perché ho sempre un dolore forte al fianco sinistro e coliche forti sotto la pancia. .. mi potete aiutare???? Cosa devo mangiare x sgonfiarmi?? X perdere peso e tornare com’ero??? Mi potere fare un esempio di una settimana tipo di come devo mangiare?? Aiutatemi per favore.. sn proprio disperata.. sn priva di tenere in casa cose da mangiare.. o le mangio tutte o le butto x nn mangiarle.. aiutatemi!!!!

Risposta

Cara Giada, comprendiamo il tuo grido di allarme e possiamo dirti che, dal punto di vista nutrizionale, è facilmente risolvibile: devi solo seguire un’alimentazione sana, varia ed equilibrata. Da quello che scrivi si capisce che sai bene dove sbagli, perchè allora continui a cercare consolazione nel cibo? Soprattutto in alimenti che ti fanno stare male? I tuoi attacchi di fame sono certamente di origine psicologica e devi quindi concentrarti sulle reali cause che ti provocano insoddisfazione e frustrazione. Non è semplice e ci vuole tanta forza da parte tua ma ricorda che puoi chiedere aiuto: in ogni città ci sono consultori (spesso gratuiti) ai quali rivolgersi per un sostegno psicologico. Parlare con un professionista potrebbe aiutarti a concentrarti sul reale malessere e farti riconquistare col cibo un rapporto sereno. Non ti scoraggiare.
Lo staff di Melarossa, la tua dieta gratis

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteCosa bere
Articolo successivoCambio dieta senza motivo
Sono la curatrice del sito di cui mi occupo da quando è stato creato e poi registrato come testata nel 2002. Supporto la redazione per la stesura dei contenuti, soprattutto nelle categorie dieta e nutrizione, e in particolare mi interfaccio con il team di esperti nutrizionisti per le risposte ai dubbi degli utenti.