Home Nutrizione Scrivi al nutrizionista Acqua o té e concentrazione dei pasti

Acqua o té e concentrazione dei pasti

CONDIVIDI

Salve (prima di tutto mi scuso per il mio “salve” che non si è scritto sulla mia precedente domanda! Tastiera a volte un po’ pigra!!).  Grazie per le vostre risposte che arrivano sempre e comunque e mi sono di grande aiuto…   Vorrei sapere se influisce l’avvicinamento dei diversi pasti.  Mi spiego : oggi ho avuto una giornata di quelle frenetiche, orari della scuola dei bimbi sfasati… e di conseguenza anche la mia giornata! fuori quasi sempre e di rientro col contagocce e i minuti contati a casa, quindi ho fatto la colazione regolarmente, ma ho fatto la spuntino quasi all’ora alla quale di solito pranzo, e ho slittato un po’ tutta la giornata ma poi, cenerò in famiglia cmq al solito orario…   Fa qualcosa se di tanto in tanto i pasti sono più concentrati?  Oltre alla digestione che magari non avviene nel modo più corretto ci sono altri lati negativi?   Ho iniziata la dieta la settimana scorsa ed ho perso 1.4 Kg…  Sono felicissima, e  pur se consapevole che non otterrò questo risultato ogni volta, non vorrei nemmeno mettermi in situazione negative.  E inoltre, ero abituata a bere acqua, tè verde (da 3 a 4) durante la giornata e qualche volte un bicchierino di succo d’arancia rossa senza zucchero, posso continuare o e meglio che mi limiti al succo secondo le vostre indicazioni e al mio litro e mezzo d’acqua?  Grazie Silvia

Risposta

Cara Silvia, complimenti per il tuo dimagrimento e vedrai che, se seguirai la dieta e riuscirai ad essere il più attiva possibile, il dimagrimento sarà costante. È quello infatti l’importante, se poi non sarà 1,4 kg tutte le settimane è poco influente: la cosa fondamentale è che la dieta ti insegni a mangiare in modo sano, vario ed equilibrato perchè solo così facendo potrai raggiungere il tuo obiettivo e mantenerlo nel tempo. Venendo alle tue domande: la distribuzione dei pasti non influisce sul dimagrimento, è però importante suddividere gli alimenti in diversi momenti della giornata per non affrontare mai momenti di “debolezza” a momenti di “abbuffata”. Se non riesci a fare lo spuntino non è grave, puoi spostare la frutta a dopo pranzo o dopo cena, l’importante è non arrivare al pasto principale troppo affamati, perchè rischieresti di mangiare più del necessario: non si deve mai soffrire la fame, neanche in una dieta dimagrante. Eventualmente si possono integrare gli spuntini con verdure fresche e scondite a volontà, che sono una buona fonte  di vitamine e sali minerali e hanno un buon potere saziante grazie alle fibre. Procedi pure col bere acqua, tisane, tè verde e spremute, tutto senza zucchero.
Lo staff di Melarossa, la tua dieta gratis

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteAdolescente con problemi con il suo corpo
Articolo successivoInfo verdure
Sono la curatrice del sito di cui mi occupo da quando è stato creato e poi registrato come testata nel 2002. Supporto la redazione per la stesura dei contenuti, soprattutto nelle categorie dieta e nutrizione, e in particolare mi interfaccio con il team di esperti nutrizionisti per le risposte ai dubbi degli utenti.