Home Nutrizione Cibo e Salute Come curarsi con il miele

Come curarsi con il miele

CONDIVIDI
Curarsi con il miele

Contro i malanni di stagione come influenza, raffreddore, tosse, ma anche contro l’indebolimento delle difese immunitarie causato da freddo e stress, hai un alleato invincibile, naturale e gustoso. Si tratta del miele, prodotto delle api che trasformano nettare e polline dei fiori in un fluido prelibato.

Proprietà terapeutiche del miele

Le sue proprietà terapeutiche erano conosciute in culture antichissime come quella egizia, araba, cinese, indiana, soprattutto per disturbi della gola, respiratori e intestinali. A livello nutrizionale, il miele è costituito per il 90% di zuccheri semplici, apportando circa 320 calorie per 100 grammi di prodotto. Una vera e propria fonte di energia che puoi consumare aggiungendone un cucchiaino in tisane o latte caldo.

  • Tanti tipi di miele
    Quando si parla di miele è importante ricordare che ne esistono molti tipi, le cui differenze derivano dal diverso polline dei fiori che lo costituiscono. Per questo si parla di miele di castagno, di acacia, di timo e di tanti altri. Ognuno di questi mieli ha colore, caratteristiche e proprietà terapeutiche diverse.
  • Contro tosse, raffreddore e mal di gola
    Il miele è sempre stato considerato un rimedio contro la tosse, capace di sfiammare le mucose e lenire le irritazioni che portano a tossire, creando uno strato lubrificante e protettivo delle pareti della gola. I mieli di acacia, di tiglio, di eucalipto o di melata sono quelli che ti aiutano contro questo tipo di disturbi: quando cominci a sentire che la gola brucia, sciogline un cucchiaio nel succo di limone per un’azione disinfettante e sfiammante.
  • Contro ulcere e gastriti
    Ricerche scientifiche hanno dimostrato che l’assunzione di soluzioni a base di miele da parte di soggetti che soffrono di ulcere gastriche aumenta le probabilità di cicatrizzazione completa dell’ulcera. Questo grazie all’azione antinfiammatoria e antibatterica riconosciuta a questo alimento e in particolare al miele di agrumi.
  • Contro ferite e ustioni
    Già nell’antichità il miele era utilizzato per rimarginare le ferite. Questo perché il miele, grazie ad un enzima aggiunto dalle api, raggiunge un livello di acidità che velocizza la guarigione. Gli antiossidanti contenuti in tutti i tipi di miele aiutano inoltre a neutralizzare i radicali liberi, aiutando la pelle a ricostruirsi.
  • Ottimo lassativo e antitartaro per i bambini
    Non è vero che il miele fa venire la carie, ha invece un’azione antitartaro, che lo fa preferire allo zucchero nel dolcificare le bevande per i bambini. In più aiuta l’intestino a non impigrirsi, grazie al  blando potere lassativo, riconosciuto in particolare al miele di acacia, che dipende dall’alta concentrazione di fruttosio presente
  • .Ricostituente e calmante
    Alcuni tipi di miele, come quello di acacia, castagno o millefiori, rappresentano un ottimo ricostituente, perché capaci di stimolare la circolazione sanguigna e di combattere le anemie, ma anche di disintossicare fegato e reni. Altri, hanno un’azione calmante dei centri nervosi, aiutano a combattere l’insonnia e migliorano la qualità del sonno, come il miele di rododendro.

    Scopri i tipi di miele più diffusi e le loro proprietà

1Miele di acacia

Di colore chiaro (bianco o giallo chiaro) ha un’azione disintossicante del fegato, è un ottimo antinfiammatorio della gola e ha effetto lassativo.

2Miele agli agrumi

Di colore bianco, è un ottimo sedativo e aiuta a combattere l’ulcera.

3Miele di castagno

Di colore ambrato, favorisce la circolazione sanguigna, ha azione disinfettante delle vie urinarie e benefica su reni e fegato

4Miele all’eucalipto

Di colore ambrato tendente al grigio è un ottimo anticatarrale, antispasmodico, calmante della tosse e antibiotico.

5Miele di melata

Di colore ambrato scuro con riflessi rossi e verdastri è un ottimo antisettico polmonare e delle vie respiratorie.

6Miele millefiori

Di colore bianco o ambrato è un ottimo disintossicante per il fegato.

7Miele di rododendro

Di colore bianco è un ottimo ricostituente e calmante dei centri nervosi. Aiuta a combattere l’artrite.

8Miele di tiglio

Di colore ambrato più o meno scuro ha un odore balsamico molto forte. E’ un ottimo tonico, antisettico, calmante e disinfettante di bronchi e intestino.

Fonte: www.asgamontalcino.com

Commenti