Home Nutrizione Cibo e Salute Il cioccolato, prezioso alleato per la salute

Il cioccolato, prezioso alleato per la salute

CONDIVIDI
cioccolato fondente fa bene alla salute

Il cioccolato, per anni demonizzato da medici dietologi, è invece stato riscoperto negli ultimi anni anche grazie alle evidenze scientifiche che hanno dimostrato come questo alimento sia un prezioso alleato per la salute.

Il cacao, infatti, che è il prodotto grezzo dal quale si ottiene il cioccolato, è ricco di antiossidanti che aiutano a contrastare l’invecchiamento cellulare e a regolare la pressione arteriosa. Il cacao aiuta inoltre a ridurre il colesterolo e, a livello del sistema nervoso, produce un miglioramento dell’umore e della concentrazione, in modo simile al caffè.

Gli studiosi dell’Università di Cambridge, guidati da Oscar Franco, hanno scoperto al termine delle loro ricerche, svolte su un campione di circa 114 mila persone, che chi mangia regolarmente cacao ha un rischio cardiovascolare più basso di chi non lo consuma. I numeri parlano chiaro: chi assume regolarmente cacao ha il 37% di malattie cardiovascolari in meno e il 29% di ictus in meno.

Questo perché i semi di cacao contengono polifenoli, nello specifico contengono flavonoidi, come la epicatechina, che appartengono alla più grande famiglia degli antiossidanti e il cui compito è quello di proteggere le cellule dai radicali liberi e dall’infiammazione.

A supporto di questi dati, un ulteriore studio italiano ha dimostrato come chi assume cacao abbia nel sangue valori inferiori di proteina C reattiva, che è un indicatore di stati infiammatori, quindi queste persone sono più protette dall’infiammazione.

A questo si aggiunga che già ricerche del 2006 hanno dimostrato come il cacao, consumato abitualmente, contrasti pressione alta e il colesterolo, svolgendo un'azione positiva sull'insulina, quella antiaterogenica, antiipertensiva e antitrombotica. Per dirla in breve, basta osservare le popolazioni indigene delle Americhe centrali, dove si produce il cacao e dove il suo consumo è abituale, per accorgersi che hanno una bassissima tendenza al diabete di tipo 2, all’ipertensione e all’aterosclerosi.

Inoltre il cacao contiene anandamide, un antidepressivo naturale che – presente anche nella canapa indiana – aumenta il tono dell’umore, dimostrandosi dunque un rimedio contro la tristezza.
Infine il cacao contiene metilxantine, sostanze molto simili alla caffeina che favoriscono la concentrazione, mantengono svegli e riducono la percezione di stanchezza.

Tuttavia tutti questi effetti benefici rischiano di essere neutralizzati nel caso in cui si acquisti cioccolato di cattiva qualità. Infatti è necessario che la materia prima, ovvero il cacao, sia di ottima qualità e che il processo produttivo sia tale da mantenere inalterate le sostanze contenute nel cacao, senza aggiunta di zuccheri, glutine e lattosio. Queste sostanze andrebbero ad aumentare il potenziale calorico che il cacao già possiede e renderebbero questo alimento meno adatto anche alle persone diabetiche.

Articolo scritto da SaluteinErba.com

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteSostituzioni latte e latticini
Articolo successivoNon riesco a bere
Sono una giornalista specializzata in produzione di contenuti sui media digitali e tradizionali, content e social media marketing. All'interno di Melarossa mi occupo soprattutto di pianificazione editoriale e coordinamento redazionale.