Home Nutrizione Cibo e Salute Depurarsi in 8 mosse è possibile!

Depurarsi in 8 mosse è possibile!

CONDIVIDI
come depurarsi

Ti senti appesantita dopo le feste natalizie? Depurarsi è fondamentale in questo periodo, perché il corpo – e soprattutto la pancia – portano addosso i segni degli stravizi festivi.

Il gonfiore è una delle conseguenze classiche di un periodo di eccessi alimentari come il Natale, ma con un’alimentazione equilibrata e ricca di cibi disintossicanti puoi ritrovare l’equilibrio!

Scopri subito le dritte per mangiare sano e affronta l’operazione Detox: 8 consigli per ripartire di slancio e depurarsi velocemente!

1. Segui una dieta varia e fai 5 pasti al giorno per tenere a bada la fame

Un’alimentazione varia e completa ti assicura tutti i nutrienti di cui il tuo organismo ha bisogno per funzionare correttamente e mantenersi in buona salute. Non cedere alla tentazione di saltare i pasti per rimediare agli eccessi di Natale: è un sacrificio inutile e pericoloso, che non ti aiuta a depurarti e nemmeno a dimagrire! Al contrario, fai 5 pasti al giorno per distribuire le calorie e i nutrienti nell’arco dell’intera giornata.

Non dimenticare mai la prima colazione e gioca d’astuzia con gli spuntini: un frutto o uno yogurt a metà mattina e a merenda ti aiuteranno a tenere a bada la fame e a non abbuffarti ai pasti principali.

2. Mangia ogni giorno 5 porzioni di frutta e verdura per depurarti

La frutta e la verdura, con il loro contenuto di vitamine e sali minerali, sono le alleate perfette per disintossicarsi e perdere peso. Assicurati di mangiarne almeno 5 porzioni al giorno.

Scegli, in particolare, i frutti e i vegetali con un più alto potere depurativo: i carciofi, ricchi di fibre; la mela, che grazie alla pectina contribuisce a regolarizzare il transito intestinale; il limone, miniera di vitamina C, potente antiossidante che ti protegge dall’aggressione dei radicali liberi.

3. Condimenti sì, ma meglio l’olio d’oliva!

I grassi sono una componente fondamentale in un’alimentazione equilibrata, quindi non abolirli ma scegli quelli giusti! Prediligi i grassi di origine vegetale rispetto a quelli di origine animale, più ricchi di acidi grassi saturi e di colesterolo. Utilizza l’olio extravergine di oliva, sia a crudo che per cucinare, perché ha ottime proprietà nutrizionali che lo rendono un alleato contro le malattie cardiovascolari. Inoltre è ricco di polifenoli e vitamina E, potenti antiossidanti che aiutano a contrastare i radicali liberi.

4. Non esagerare con il sale

Limita il consumo di sale: troppo sale ti espone a un rischio più elevato di malattie cardiovascolari e tende a favorire la ritenzione idrica. Se ne consumi poco avrai un cuore più sano e ti sentirai meno gonfia!

Come fare? Usa le spezie e le erbe aromatiche per insaporire i tuoi piatti e preferisci le cotture, come quella al vapore, che esaltano il gusto dei cibi, così non avrai bisogno di abbondare con i condimenti!

Attenta: il sale non è solo quello che aggiungi ai tuoi piatti, a volte può essere già contenuto negli alimenti (è il caso dei salumi e dei cibi in scatola e precotti). E’ utile prendere l’abitudine di leggere le etichette per sapere sempre quanto sale c’è in quello che mangi.

5. Bevi tanta acqua!

L’acqua è una sostanza indispensabile per il tuo organismo perché svolge funzioni importantissime: favorisce la digestione, è fonte di sali minerali e, inducendo un senso di sazietà, ti aiuta anche a controllarti a tavola.

Assicurati di berne almeno 2 litri al giorno per reintegrare i liquidi che perdi con le normali attività quotidiane e mantenerti idratata. Evita i superalcolici e consuma il vino con moderazione: la giusta dose è un bicchiere al giorno, a pasto e non a digiuno, per la donna. Per l’uomo 2 bicchieri al giorno, a pasto e non a digiuno.

6. Fai una vita attiva!

Insieme ad un’alimentazione equilibrata, una vita attiva è la chiave della salute e della forma fisica. Fare sport ti aiuta a mantenere il giusto peso, protegge il tuo apparato cardiovascolare, rinforza il sistema immunitario e tiene lontano lo stress.

Cerca di praticarlo con regolarità e approfitta di ogni momento della giornata per tenerti in movimento: cammina ogni volta che puoi e fai le scale invece di prendere l’ascensore.

7. Depurati con una tisana

Le tisane possono aiutarti a ritrovare l’equilibrio e a liberarti dalle tossine e, se sei una persona che tende a non bere a sufficienza, sono l’alternativa perfetta all’acqua per mantenerti idratata. Inizia la giornata con una tisana a base di carciofo, tarassaco e cicoria: bevila a stomaco vuoto per far agire più efficacemente i suoi principi attivi sul fegato. Niente di meglio per depurarsi!

La sera, coccolati con una tisana rilassante a base di tiglio, melissa, camomilla, per assicurarti un sonno rigenerante. Chiedi consiglio al tuo erborista di fiducia, che saprà indicarti la combinazione di erbe più adatta alla tua condizione fisiologica e al tuo stato di salute.

8. Proteggi l’equilibrio della tua flora batterica con i probiotici

Nel corpo umano si trovano fino a 1.000 specie di batteri utili all’organismo e al buon funzionamento dell’intestino, ma alcuni fattori – come la cattiva alimentazione, l’età, la menopausa, lo stress, alcune patologie e l’assunzione di medicine – possono far diminuire il numero di questi microrganismi.

Il risultato? Gonfiore, pesantezza, cattiva digestione, difese immunitarie più basse e maggiore rischio di infezioni, non solo intestinali, perché se la pancia sta male tutto l’organismo è più debole.

E’ quindi utile assumere i probiotici attraverso l’alimentazione, consumando cibi che ne sono ricchi, come lo yogurt. Per ritrovare il naturale equilibrio della flora batterica intestinale ti basta un vasetto al giorno!

Commenti
CONDIVIDI
Mi chiamo Nicoletta Cinotti, sono un Event Manager e mi occupo della gestione della produzione, della grafica e del montaggio video all'interno del sito melarossa.it