Home Nutrizione Cibo e Salute 5 buoni motivi per coccolare il tuo fegato

5 buoni motivi per coccolare il tuo fegato

CONDIVIDI
5 buoni motivi per proteggere la salute del tuo fegato

Sai che il fegato è uno degli organi del tuo corpo che svolge il maggior numero di funzioni? Rappresenta insieme al cervello e al rene il principale responsabile del consumo metabolico a riposo per la grande quantità di reazioni enzimatiche che ospita.

È indispensabile per la metabolizzazione dei nutrienti, per la sintesi di alcune vitamine (per esempio la A a partire dai carotenoidi), di ormoni, di colesterolo e della bilirubina (una delle sostanze di cui è composta la bile) e inoltre è fondamentale per neutralizzare tutte le sostanze tossiche ingerite con gli alimenti o prodotte dai batteri del microbiota intestinale.

Ti basta? E tu che fai per ringraziarlo? Lo maltratti! Gli eccessi alimentari, l'alcool, uno stile di vita non perfetto possono essere causa di un malfunzionamento del fegato. E allora che fare, soprattutto dopo un periodo di stravizi a tavola? Digiunare? Lo abbiamo chiesto a Luca Piretta, il nutrizionista di Melarossa.

“Assolutamente no, non è necessario disintossicare il fegato dopo le feste perché le trasgressioni alimentari di questo periodo non portano di certo ad una intossicazione. E’ importante riprendere le redini di una sana educazione alimentare, riducendo l’eccesso di dolci e alcool dei quali spesso si abusa durante il periodo natalizio. Se si è registrato un aumento di peso è opportuno seguire una dieta equilibrata ipocalorica ma non è necessario quasi mai seguire diete drastiche o peggio ancora digiuni”.

Abbiamo chiesto a Luca di darci 5 buoni motivi per coccolare il nostro fegato. Ecco cosa ci ha risposto:

Coccola il tuo fegato per essere in piena forma perché se funziona male sei stanco e senza energia

Se il fegato funziona male, non riesce a far fronte all’enorme mole di lavoro che abitualmente svolge e neanche a gestire adeguatamente il metabolismo dei nutrienti. In poche parole, se il tuo fegato è stanco, non è più in grado di eliminare le tossine che si accumulano e, per questo, sentirai il tuo corpo appesantito e stanco.

Coccola il tuo fegato per avere un buon transito intestinale

Lo sapevi che fegato, cistifellea e intestini sono collegati? Chi ha problemi di fegato ha anche problemi intestinali! Una corretta alimentazione, una buona idratazione e un'adeguata attività fisica sono i cardini di una buona funzione intestinale. La corretta alimentazione permette anche di preservare una sana flora batterica intestinale (microbiota), necessaria per un buon stato di salute. In questo modo consentiamo al fegato di lavorare in modo ottimale senza sottoporlo a stress metabolici o a eccessive azioni di eliminazione di sostanze tossiche.

Coccola il tuo fegato per mantenerti snella

Il fegato, in alcune circostanze di malfunzionamento, può non essere in grado di gestire in modo adeguato il metabolismo dei nutrienti assunti con gli alimenti e del grasso di deposito. La regolazione della glicemia è uno dei lavori importanti del fegato: gestisce gli stock di zucchero e li distribuisce nell'arco della giornata in funzione dei tuoi bisogni. Se è stanco e non svolge il suo lavoro... ecco che arrivano le terribili maniglie dell'amore!

Coccola il tuo fegato per tenere sotto controllo il tuo livello di colesterolo

Il fegato sintetizza una parte del colesterolo circolante e, in seguito ad un'alimentazione troppo ricca in grassi o in presenza di un pattern genetico particolare, può aumentarne la sua produzione.
In pratica più mangi troppi grassi cattivi come i fritti, troppi formaggi o cibi grassi, più il tuo fegato deve fabbricare del colesterolo ma il problema è che, ad un certo punto, non riesce più ad eliminarlo e, quando fai le analisi, vedi il valore alle stelle!

Coccola il tuo fegato per ammalarti di meno!

Il fegato, come i polmoni, la pelle e i reni, è uno degli organi che servono ad eliminare le tossine. Sono delle porte di uscita dalle quali le tossine fuoriescono e, se una di queste porte non si apre più, le tossine vanno a bussare ad un'altra. Il problema è che questi organi hanno già tanto lavoro e quindi questo provoca uno stress che si traduce in raffreddore o altre manifestazioni virali. Quindi una buona funzione epatica garantisce un corretto funzionamento anche del sistema immunitario.

 

Commenti