Home Nutrizione Alimenti dalla A alla Z Mandorle, la tua miniera di energia

Mandorle, la tua miniera di energia

CONDIVIDI
I benefici delle mandorle

Le mandorle sono un’autentica miniera di nutrienti fondamentali per il nostro corpo. Credi nei miracoli e speri che un bel giorno, guardandoti allo specchio, improvvisamente avrai una silhouette da urlo…Melarossa vuole aiutarti a realizzare il tuo sogno, ed ha qualche dritta per te, che non ha niente a che vedere con sforzo fisico, fatica e sudore e nemmeno con intingoli dietetici duri a buttarsi giù.

Il nostro suggerimento è un frutto che rientra tra le leccornie che la natura ci mette a disposizione e racchiude una sfilza di proprietà benefiche che ha un che di miracoloso: parliamo delle mandorle.

Riabilitiamo la frutta secca

Chi tiene alla linea da sempre guarda alla frutta secca con grande sospetto, ma in realtà è giusto procedere a una riabilitazione. È molto calorica, infatti, è vero, però c’è da sottolineare quanto la frutta secca abbia importanti carte da giocarsi per un’alimentazione attenta alla salute e al benessere del nostro organismo. Consumata con criterio, è una fonte fantastica di vitamine e sali minerali, antiossidanti naturali e grassi insaturi.

In percentuale non sono un cibo ipocalorico, questo è indubbio, ma per avere una corretta prospettiva sulla mandorla, dobbiamo giudicarla nella sua intera composizione. Per 100 gr edibili del nostro prodotto, parliamo ovviamente di mandorle secche, solo 5.1 g sono di acqua (davvero molto pochi rispetto ai g d’acqua di solito presenti nella frutta e nella verdura fresche), 4.6 g sono di carboidrati, 12.7 g di fibre, per un apporto di 603 kcal.

Lo stesso quantitativo di 100 g di mandorle contiene 780 mg di potassio, 3 mg di magnesio e 1 mg di vitamina A.

Bianco… come la neve

La mandorla appartiene al gruppo di ortofrutta di colore bianco, di cui ha tutte le caratteristiche. Come ci ricorda la campagna di promozione e informazione di UNAPROA “Nutritevi dei colori della vita” – finanziata con il contributo dell’Unione europea e dello Stato italiano -, tra i composti ad azione protettiva di questo insieme ci sono due nutrienti particolarmente interessanti: il potassio e la fibra.

Il potassio contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso e alla normale funzione muscolare nonché al mantenimento di una normale pressione sanguigna. La fibra invece mantiene in salute l’intestino; quella solubile, come la pectina, se assunta giornalmente in almeno 6 g, aiuta il mantenimento di livelli normali di colesterolo nel sangue.

Nello specifico, poi, la frutta in guscio, in quantità di almeno 30 g al giorno, contribuisce al miglioramento dell’elasticità dei vasi sanguigni.

Una miniera di energia

Grassi cosiddetti buoni, proteine, zuccheri, vitamine (soprattutto la B e la E) e sali minerali (magnesio, fosforo, potassio e ferro) -ovvero i principali nutrienti della mandorla- fanno del nostro frutto un vero e proprio serbatoio di energia.

8-12 mandorle al giorno sono la quantità giusta per usufruire appieno dei benefici del frutto, senza farsi sopraffare dalle calorie.

Anzi, se si riesce a moderare la quantità (la bontà delle mandorle può rendere l’operazione complicata) il nostro frutto può rivelarsi uno spuntino ideale. Uno spuntino a base di mandorle (si parla di 30-40 g quotidiani) non solo riempie di energie in modo sano, ma aiuta anche a tenere sotto controllo la glicemia e… persino il girovita! Parola di un recente studio statunitense.

La salute vien…mangiando le mandorle

Che le mandorle siano un toccasana la medicina popolare e gli antichi lo dicevano in tempi non sospetti, ma oggi lo confermano anche le più moderne teorie scientifiche. Sono molteplici i loro benefici per la salute. Partiamo dall’utile effetto tipico delle mandorle di contrastare il colesterolo cosiddetto cattivo, che il nostro frutto tiene a bada grazie ai fitosteroli e alle fibre che contiene.

Niente male anche la capacità delle mandorle di rallentare il processo di invecchiamento: grazie agli agenti antiossidanti di cui sono ricche, sono un valido alleato contro le rughe e i rilassamenti dell’epidermide. Il nostro frutto, poi, è un amico prezioso per il cuore e tutto l’apparato cardiovascolare e, in caso di stitichezza, può rivelarsi particolarmente prezioso, vista la sua dote di regolarizzatore dell’intestino.

Liscia come l’olio…di mandorla!

Lo sanno anche i bambini: della cosmesi la mandorla è la regina. Il suo olio è miracoloso per la pelle, la lascia idratata e morbida come poche altre sostanze e senza bisogno di nessun altro ingrediente, tanto da essere il prodotto più indicato in gravidanza, quando l’epidermide è sottoposta a molteplici stress.

In particolare Melarossa ti segnala questa maschera di bellezza, una coccola ideale per chi ha la pelle secca. Per preparare in casa questo fantastico prodotto cosmetico, basta mescolare assieme un tuorlo d’uovo, un cucchiaio di yogurt naturale, mezzo cucchiaio di miele e, naturalmente, 10 mandorle tritate finemente. Applica il composto su collo e viso per 15 minuti e godi dei risultati!

Piacere… anche per il palato

Che in tavola la mandorla possa dare enormi soddisfazioni è persino superfluo dirlo. E dopo tutto questo elogio delle sue virtù ci si sente anche decisamente meno in colpa se si vuole goderne un po’. Certo anche in questo caso ce ne è per tutti i gusti e per tutte le diete (ciascuno faccia privatamente i conti con la propria coscienza e la propria bilancia), Melarossa, però, che vuole bene a te e alla tua linea, ti consiglia queste ricette:

Torta carote e mandorle

Pollo alle mandorle con crudaiola di verdure amare

Cestini di pasta fillo, mele, mandorle e cannella

 

Commenti