Home Nutrizione Alimenti dalla A alla Z Pepe nero, gusto a zero calorie

Pepe nero, gusto a zero calorie

CONDIVIDI
pepe nero zero calorie e più gusto ai tuoi piatti

Utilizzate da sempre soprattutto per insaporire o per conservare i cibi, solo negli ultimi decenni le spezie sono state rivalutate anche a livello medico, grazie in particolare alle loro interessanti proprietà digestive conosciute fino dall’antichità.

La loro capacità di indurre un aumento della secrezione degli acidi biliari a livello epatico migliora la digestione e l’assorbimento dei grassi e stimola significativamente l’attività di una serie di enzimi. In seguito ad un pasto arricchito con le spezie, quindi, la digestione è in genere sensibilmente più rapida e il tempo di transito del cibo nel tratto gastrointestinale è ridotto.

Inoltre le spezie, essendo prive di valore energetico, non solo insaporiscono alimenti e bevande senza aumentarne l’apporto calorico, ma promuovono anche la termogenesi corporea e aumentano il senso di sazietà.

Alcuni di questi composti, in particolare (come il pepe nero, lo zenzero e la capsaicina del peperoncino), potrebbero contribuire al mantenimento del bilancio energetico e alla prevenzione del sovrappeso.

Il pepe nero è la spezia più diffusa al mondo ed è utilizzata, oltre che per le preparazioni alimentari, anche nella cosmesi e nella farmacia.

Le proprietà digestive del pepe sono correlate alla riduzione del tempo di transito del cibo a livello del tratto gastrointestinale, grazie all’effetto sia sugli enzimi digestivi che sulla secrezione biliare. Come le altre spezie piccanti il pepe, alle dosi comunemente utilizzate, non danneggia la mucosa gastrica, al contrario in letteratura è stata descritta un’azione protettiva nei confronti dell’ulcera gastrica. Nelle giuste dosi funzionerebbe anche come neutralizzatore di radicali liberi.

Un altro effetto del pepe nero è anche quello di stimolare la termogenesi: per questo è considerato un ottimo coadiuvante nelle diete dimagranti e per combattere l'obesità.

L'utilizzo del pepe nero è molto diffuso anche per uso esterno: la piperina che contiene sembra efficace nel combattere la vitiligine, nei centri benessere è usato nei trattamenti eudermici e per massaggi muscolari e rilassanti, mentre un bagno con essenza di pepe nero stimola la sudorazione e contribuisce alla depurazione dell'organismo.

Anche in caso di contusioni il pepe nero può risultare un buon rimedio naturale per togliere il gonfiore e diminuire il dolore con degli impacchi freddi.

Isabella Quercia

Commenti