Home Nutrizione Alimenti dalla A alla Z Fico d’India, fai il pieno di calcio e non solo!

Fico d’India, fai il pieno di calcio e non solo!

CONDIVIDI
fico d'india proprietà calorie

Le proprietà del frutto più pungente e la ricetta per una maschera di bellezza fai-da-te. Secondo una ricerca condotta dalla Facoltà di Farmacia dell’Università di Palermo, il fico d’India, grazie alle sue componenti anti-ossidanti, può ritardare il processo d’invecchiamento delle cellule: un frutto che è una specie di elisir di lunga vita, perfetto per ritrovare la bellezza in piena salute.

La storia

Il Fico d’India è un frutto originario del Messico. Giunge in Europa grazie a Cristoforo Colombo che gli assegna il nome corrente. Scientificamente appartiene alla famiglia delle Cactacee (Opunzia Ficus Indica) ed è una pianta che cresce molto rapidamente raggiungendo i 3-5 metri di altezza. Le sue radici non sono altro che le foglie che, sovrapponendosi, danno vita alla sua particolarissima forma di albero senza tronco e senza rami.

Questa pianta si adatta ai climi più secchi e, in Italia, il 90% della sua produzione proviene dalla Sicilia in particolare dalle pendici dell’Etna e dalla Valle del Belice. È facilmente reperibile sul mercato tra luglio e dicembre e giunge nei punti vendita già senza spine.

Le proprietà nutritive

Il fico d’India ha un sapore delicatamente zuccherato per via della presenza di glucidi (8 gr su 100 gr di prodotto). Essi costituiscono la fonte principale di calorie 44kcal per 100 gr a dispetto dei lipidi e proteine che sono davvero ridotti (rispettivamente 1,3 gr e 0,7).

Si distingue dall’altra frutta fresca per la quantità di fibre (4gr per 100 gr di prodotto) e la varietà vitaminica: contiene una quantità di vitamina C superiore rispetto alla frutta comunemente consumata (22 gr per 100 gr di prodotto) e, anche altri importanti gruppi quali A, B1, B2, B3 o PP. Questo frutto è anche una fonte ricchissima di minerali, in particolare di calcio (46gr su 100 gr di prodotto), fosforo (32gr) e magnesio (28 gr).

Il fico d’India racchiude inoltre delle sostanze anti-ossidanti come l'indicaxantina e la betanina, che contrastano i processi ossidativi quindi, l’invecchiamento cellulare.

Le proprietà terapeutiche

  • Diuretico indicato in caso di coliche renali o cistiti
  • Emolliente e antinfiammatorio in caso di ustioni e infiammazioni di vario genere
  • Astringente: l’assunzione di questo frutto può bloccare la diarrea
  • Gastroprotettivo e upoglicemizzante: le fibre in esso contenute proteggono la mucosa gastrica e regolano la glicemia
  • Antiossidante: la betamina e l’indicaxantina ritardano l’invecchiamento cellulare

Il fico d’India nella dieta Melarossa

Questo frutto si adatta benissimo alla dieta Melarossa: può essere tranquillamente introdotto sotto forma di succo, come macedonia, oppure come sorbetto che può sostituire quello agli agrumi.

Elisir di bellezza

Il fico d’India è impiegato anche nel campo cosmetico perché è ricco di elementi nutritivi che svolgono un’azione purificante e rinfrescante per la pelle, prova subito questa maschera fai da te:

maschera di bellezza con il fico d'India

Maschera Idratante alla polpa di Fico d’India

Questa maschera favorisce l’idratazione e l’elasticità della pelle, è ricca di minerali, vitamine e aminoacidi.

Ingredienti:

  • 1 cucchiaio di yogurt intero (preferibilmente bio)
  • 1 cucchiaino di panna (preferibilmente bio)
  • 2 acini di uva verde
  • 1 fico d'India
  • fecola di tapioca q.b.

Preparazione:

Pela il fico d'India e frullalo con gli acini d'uva. Amalgama il composto con lo yogurt e la panna, poi aggiungi a mano a mano la tapioca fino ad ottenere un consistenza densa.

Come si applica:

Lava e asciuga la pelle del viso. Applica la maschera lasciandola agire per una quindicina di minuti, poi risciacqua abbondantemente con acqua tiepida.

Marta Piselli

©Shutterstock/Feyyaz Alacam

Commenti