Home Nutrizione Alimenti dalla A alla Z La susina, il tuo spezza fame anti-age

La susina, il tuo spezza fame anti-age

CONDIVIDI
benfici e proprietà nutrizionali delle susine

Più piccola di una pallina da tennis, una susina sta benissimo in tasca. Con l’unica avvertenza (occhio soprattutto all’afa rovente di questi giorni!) di non farne anzitempo una marmellata, il nostro frutto è infatti lo spuntino ideale da tenere sempre con te per contrastare un improvviso buco allo stomaco o un calo di zucchero: energizzante ma senza sommergerti di calorie, dolce ma dissetante al tempo stesso, la susina è davvero quel che ci vuole in estate per darti un po’ di carica tra un pasto e l’altro, senza attentare alla linea.

Identikit

Andiamo a conoscere la susina da vicino per non lasciare niente all’immaginazione e parlare con la forza dei numeri. Per 100 g di prodotto commestibile, 87,5 g sono di acqua, 10,5 g di carboidrati, 1,5 g di fibre, per un totale di 42 kcal totali. E dallo stesso quantitativo del nostro frutto ricaviamo 190 mg di potassio, 0,2 mg di ferro, 16 mg di vitamina A e 5 mg di vitamina C.

Viola salute

La susina esiste di tante varietà e molti colori, ma forse la più classica e certamente una delle più squisite, è quella viola e, per inciso – visto che alla bellezza noi di Melarossa teniamo parecchio – questa sfumatura è anche particolarmente bella. Ma, soprattutto, del colore viola la susina ha tutte le proprietà. Come ci ricorda la campagna di promozione e informazione di UNAPROA “Nutritevi dei colori della vita” -finanziata con il contributo dell’Unione europea e dello Stato italiano -, il colore della frutta e degli ortaggi è un indizio importante per variare l’assunzione di sostanze preziose, proteggendo la salute e coprendo il fabbisogno di nutrimento del nostro organismo. L’ortofrutta di colore blu-viola è ricca di vitamina C che, se assunta giornalmente in almeno 200 mg (il fabbisogno medio europeo è di 90 mg al giorno per gli uomini e 80 mg per le donne), contribuisce al mantenimento della normale funzione del sistema immunitario durante e dopo uno sforzo fisico intenso, alla normale formazione del collagene e alla normale funzione delle ossa, delle cartilagini, delle gengive, della pelle e dei denti.

Rotondità alla frutta

Di tondetto, per quanto ci riguarda, basta, appunto, la susina. Non che ci piacciano gli spigoli, ma troppe rotondità, soprattutto d’estate, preferiamo lasciarle alla frutta. E anche in questo la susina ci viene in aiuto. Se infatti bisogna sempre evitare di farti sorprendere dall’ipoglicemia avendo cura di non dimenticare mai di avere a portata qualcosa di zuccherino, è bene, però, che questo qualcosa non sia una bomba calorica. Ecco, la susina è perfetta per raddolcirti in tutti i sensi. Ti dà energia, non attenta alla linea e possiede proprietà diuretiche, stimolanti per il sistema nervoso e decongestionanti per il fegato. Per di più, è ricca di potassio, magnesio, calcio e fosforo, fondamentali da reintegrare durante l’afa estiva e particolarmente preziosi per tutti coloro che soffrono molto il caldo.

Tana libera tutti

Ricche di acqua e fibre e, soprattutto, di sorbitolo, le susine hanno un potere da non sottovalutare. Sono un lassativo naturale fantastico, che può svoltare l’esistenza a chi soffre di stipsi. Il sorbitolo è una sostanza presente in natura in diversi tipi di frutta, tra cui, per l’appunto, la susina, e viene assorbito in modo parziale e incompleto dall’intestino, nel quale ha la capacità di richiamare acqua. Questo ne spiega l’effetto lassativo, ancora più marcato nel frutto essiccato, le cosiddette prugne secche, ottime anche queste, ma più caloriche.

Assicurazione di giovinezza

Non hanno la stessa fama di altri prodotti, eppure il potenziale antiossidante delle susine è pazzesco. Lo ha dimostrato qualche anno fa una ricerca scientifica israeliana, che ha messo nero su bianco che le susine a polpa rossa hanno livelli di antiossidanti tre volte superiori a quelli del melograno e cinque volte maggiori di quelli dell’uva rossa da tavola, delle mele o delle banane.

Una pelle al top

Le susine, ebbene sì, sono anche un elisir di bellezza per la pelle. Sono infatti ricche di vitamina A, che possiede un forte potere antiossidante ed è molto utile per combattere l’invecchiamento cutaneo. Non solo, questa vitamina ha anche effetti benefici su unghie e capelli, che mangiando susine si fortificano e diventano lucidi come non mai.

Trucchi in cucina

Basta un pizzico di fantasia e in cucina con le susine ci si può sbizzarrire. Ecco solo qualche piccolo consiglio da tenere presente per fare acquisti assennati. Meglio scegliere susine non troppo acerbe, poiché questi frutti maturano a fatica una volta colti e lasciarle fuori dal frigorifero per favorirne la maturazione. Una volta maturi, invece, questi frutti vanno conservati in frigorifero per una settimana circa.

Le ricette di Melarossina con la susina

La torta di susine

La confettura di prugne

Cecilia Moretti

Commenti