Home Moda curvy Tendenze moda Le celebrities con le curve

Le celebrities con le curve

CONDIVIDI
star sovrappeso, come lo gesticono

Le donne famose curvy hanno iniziato a dettare moda: da qualche anno non solo modelle formose e plus size conquistano le copertine di riviste patinate (si pensi a Tara Lynn, Candice Huffine, Robyn Lawley, Miriam Bon, Aija Barzdina, Eleonora Finazzer, Valentina FoglianiMarina Ferrari) ma anche il panorama musicale e dello spettacolo si arricchisce di donne di talento dalle forme generose (si pensi al successo di Adele e di Laura Pausini).

Anche i brand più gettonati della moda si stanno adeguando ai nuovi canoni estetici e dedicano alle “curvy” intere linee delle loro collezioni con taglie che sempre più spesso arrivano alla 50.
Insomma il vento sta cambiando e con la speranza che questo trend non si arresti e che si possa dire finalmente addio all’estetica anoressica alla Kate Moss (sicuramente icona di stile ma terribilmente magra), vi proponiamo 4 stili (ai quali ispirarvi) di icone curvy simbolo di una bellezza morbida e sana.
Allora … “Get celebrity look ….plus size”!

Prima fra tutte Jennifer Lopez.

Ci piace perché questa working girl – cantante, attrice, produttrice (per un periodo addirittura creatrice di moda con una sua linea di abbigliamento Sweetface) – è sempre sorridente e non ha mai smesso di sostenere l’importanza di accettare la propria fisicità anche se molto prorompente.
J.Lo, la bomba latina per eccellenza., riesce a valorizzare i suoi punti di forza (soprattutto il suo lato B) con un look assolutamente da imitare quando indossa décolleté vertiginosi, pantaloni a vita bassa, accessori ricercati, maquillage leggero, capelli impeccabili sia sciolti che raccolti in una coda,  vestiti sublimi, sai lunghi che corti.
Da evitare gli eccessi a cui spesso le stars sono esposte: pantaloncini corti seppur a vita alta (per indossarli le gambe devono essere comunque magre e toniche), il pizzo nero (l’effetto nudo può risultare volgare) e le gonne di pelliccia (che evidenziano troppo i fianchi).

Non si può trascurare Kim Kardashian, icona indiscussa di stile e punto di riferimento per tutte le curvy shopping addicts.
Ci piace per le sue dichiarazioni a difesa della curve che le hanno regalato le copertine dei principali magazine (tra cui la copertina di W Magazine nella quale posa nuda). Si è infatti spesso messa sullo stesso piano delle donne comuni convivendone ansie e paure: la cellulite, l’ossessione per le diete e un amore irrefrenabile per il cibo al quale invita a non rinunciare mai.
Attenzione alle scelte del suo guardaroba: SI al tessuto animalier (ma ben mixato), ai tacchi e stivali alti che slanciano la figura, alle cinture in vita se avite la vite sottile, ai costumi anni 50 adatti ai fisici più rotondi, agli accessori e gioielli glam, alle grandi borse, agli enormi occhiali da diva holywoodiana. NO all’attillato e all’uso smodato dei leggings con dettagli sexy se non indossati  con giacche o cardigan lunghi.

Altra icona curvy da imitare è Mia Tyler. Modella e creatrice di moda plus size (vanta anche una collaborazione con H&M) è uno dei volti più rappresentativi e amati della moda curvy.
Ci piace perché è un esempio di fiducia in se stessi.  Il suo look rock e ribelle è total black  mixato a  bustini e capi animalier, stivali alti su gambe nude, denim, giubbotti in pelle nera, abitini neri e scollature generose. NO alle trasparenze: in questo caso vale la regola del “less is more” ….

Ultima (e non certamente d’importanza) è Adele,  la nuova regina del soul bianco.
Ci piace perché continua a ribadire che si piace com’è e che non punta ad essere un grissino. Da imitare il suo stile bon-ton ed elegante, classico ma rivisitato da incursioni vintage, Da indossare i suoi abiti ben proporzionati, i cappottini e le giacche dal gusto un po’ retrò, spesso in nero o in colori tenui, le sue acconciature anni 60 e il suo make-up con gli occhi spesso in primo piano grazie all’eyeliner nero. Da evitare le gonne sotto il ginocchio indossate con le ballerine. Preferite sempre il tacco o una scarpa con la zeppa.

Nicoletta Cinotti

Commenti