Home Moda curvy Coach Moda Vivi responsabile per un mondo migliore

Vivi responsabile per un mondo migliore

CONDIVIDI

Chi non conosce Vivienne Westwood, una delle più geniali stiliste di moda di tutti i tempi?

Inglese di nascita, ha fatto dell’anticonformismo una delle sue bandiere. Il suo stile punk rock (e chic e choc!) ha fatto sognare generazioni intere, dagli anni ’70 agli anni ’90. Queen Viv’ (come è soprannominata in Gran Bretagna) non è solo la regina della moda ma anche una militante attiva per un mondo migliore, una moda più sostenibile e un consumo più responsabile e intelligente!

È ideatrice e autrice di un “programma”, composto da 10 “regole”, che se tutti seguissero, giorno dopo giorno, garantirebbe un mondo migliore… poiché, come la Westwood ha più volte dichiarato, prima della moda abbiamo l’obbligo di salvare il nostro pianeta!

TOUR A 360° DEL VIVIENNE WESTWOOD PENSIERO

  •  I SOLDI SONO IL MEZZO E NON IL FINE
    “Non getto mai i soldi, li spendo” (Osacar Wilde). Frase provocatoriamente ripresa da Vivienne Westwood per incoraggiare a spendere i propri soldi anche per scopi benefici. Nell’epoca globale, troppo spesso ci si dimentica degli altri!
  • QUALITA’ PIU’ CHE QUANTITA’
    Investire in termini di qualità è più economico, nel lungo periodo, che acquistare molto e di scarsa qualità. Non solo è più sostenibile a livello ambientale ma anche più sicuro.
  • COMPRA MENO, SCEGLI MEGLIO, FALLO DURARE
    In semplici parole “non desiderare assolutamente l’ultima novità solo per il gusto di possederla”, parole di una “sacerdotessa” della moda come la Westwood! Prendersi cura delle proprie cose, che sia un abito o un prodotto elettronico, significa farlo durare nel tempo. Riduci gli sprechi e consumi consapevolmente!
  • PREPARA E CUCINA IL TUO PRANZO
    Ottima raccomandazione alla luce delle sempre più numerose ricerche che denunciano la presenza di sostanze nocive nei prodotti alimentari industriali e venduti su larga scala. Un consiglio con cui noi di Melarossa, che ogni giorno vi diamo dritte per mangiare più sano e cucinare piatti gustosi con le nostre ricette light, siamo perfettamente d’accordo!
  • SBARAZZATI DA SOLO DELLA PLASTICA
    La plastica è composta da sostanze molto tossiche e altrettanto dannose per l’ambiente nel quale viviamo. Impara a fare la raccolta differenziata in modo consapevole.
  • INFORMATI
    La lettura è conoscenza e di conseguenza aiuta a prendere decisioni migliori.
  • RIFLETTI SE AVERE O MENO BAMBINI
    Questa è la raccomandazione senz’altro più “radicale” della Westwood che con questa regola aderisce all’appello di diversi movimenti transnazionali di limitare le nascite per evitare il rischio di sovraffollamento del nostro Pianeta. Idea piuttosto controversa rispetto alla quale ciascuno ha il diritto di esprimere la propria scelta. Ma la Westwood chiede anche di riflettere sulle conseguenze di avere bambini poiché ironizza (con un po’ di catastrofismo): “le loro possibilità future di sopravvivenza saranno chiare solo entro i prossimi giochi Olimpici”.
  • PRENDI PARTE ALLA RIVOLUZIONE
    La rivoluzione è fatta di tanti piccoli gesti che ripetuti nel quotidiano da tutti possono veramente cambiare il mondo (boicottare un prodotto o una marca che opera in maniera poco etica, cambiare radicalmente il proprio stile di consumo …).
  • INVESTI IN ARTE E CULTURA
    Arte e cultura non dovrebbero mai essere ignorati in quanto vettori di conoscenza e idee. Per la Westwood sono i soli mezzi per salvare il mondo, idea che sviluppa anche nel suo libro “Active Resistance to Propaganda” (www.activeresistance.co.uk).
  • SEGUI LA TUA IDEA
    Contro il pensiero unico, se hai una buona idea SEGUILA!

Nella foto, Vivienne Westwood
Copyright: 360b / Shutterstock.com

Commenti
CONDIVIDI
Articolo precedenteRicette gustose con gli avanzi
Articolo successivoUn bagno nel fieno
Sono una giornalista specializzata in produzione di contenuti sui media digitali e tradizionali, content e social media marketing. All'interno di Melarossa mi occupo soprattutto di pianificazione editoriale e coordinamento redazionale.