Home Lifestyle Vita di coppia I consigli per sconfiggere la candida

I consigli per sconfiggere la candida

CONDIVIDI
che fare quando ho la candida

Un fungo insidioso, che provoca forte prurito, dolore, perdite e difficoltà ad urinare: questa è la Candida Albicans, responsabile di un disturbo ginecologico che colpisce il 70% delle donne, di cui il 28% ancora adolescenti, che hanno risposto ad un sondaggio online condotto su 3000 donne e promosso da SIGO,  Società italiana di ginecologia e ostetricia. Di esse, una buona parte, ben otto su dieci, piuttosto che curarsi o prevenire, sceglie l'astinenza. In altre parole, niente sesso con il partner.

Una scelta, in parte dettata dalla mancanza di risposte adeguate dei medici o dalla disinformazione, (solo il 10% delle intervistate sa che la candida deriva da un fungo), che mette a rischio non solo la serenità e la stabilità di coppia, ma anche la salute e la qualità di vita della donna stessa.

L'effetto ping-pong

Se non curi la candida, il rischio è trasmetterla al tuo compagno, che la passerà nuovamente a te in un continuo rimbalzo. La soluzione non può e non deve essere il digiuno sessuale, ma la prevenzione e la cura.

I responsabili della candida

Le cause della candida sono spesso di natura diversa: una vita stressante, un'igiene intima poco corretta, l'assunzione prolungata di antibiotici o medicine che abbassano le difese immunitarie, abbigliamento sbagliato o abitudini alimentari scorrette. Secondo i medici di SIGO, la candida è il principale motivo di una visita ginecologica su quattro, da parte di donne in età fertile e per questo bisogna informare e individuare nuove soluzioni per sconfiggerla.

Uno dei consigli ricorrenti è quello di fare molta attenzione all'igiene intima, usando detergenti non aggressivi, che rispettino il PH delle mucose (4 o 5) ed evitando deodoranti intimi.

La seta alleata della salute

“Le donne più esposte”, ricorda Luca Piretta, medico nutrizionista, “sono quelle che soffrono di sindrome dell'intestino irritabile”. Esistono inoltre altre cause fra cui la scelta di capi d'abbigliamento sbagliati: pantaloni troppo aderenti, tessuti e fibre sintetiche per gli indumenti intimi.

Alcuni ricercatori italiani hanno creato uno slip medicato, composto al 100% di fibroina, una  proteina della seta capace di rispettare la pelle e l'ecosistema vulvovaginale, a cui viene aggiunta una sostanza antimicrobica che non è rilasciata sulla cute, ma che aiuta a sconfiggere questo fungo, impedendone la proliferazione.

L'importanza dell'alimentazione

Anche se, come precisa Luca Piretta, medico nutrizionista, “secondo i dati scientifici i principali fattori di rischio per la candida ad oggi sono l'uso di antibiotici e i disturbi gastrointestinali, è possibile immaginare che esistano alcuni cibi capaci di modificare il microbiota intestinale (la flora intestinale Ndr.), favorendo l'infezione da candida”.

Gli alimenti sono quelli più ricchi di zuccheri semplici, come i dolci, il latte, lo zucchero, il miele, l'uva, i fichi, i caki. Mentre lo yogurt, il kefir e la verdura poco zuccherina possono aiutarti a prevenire questo disturbo.

Esistono poi tre abitudini alimentari importanti da ripetere ogni giorno per scongiurare la candida, consigliate dallo stesso Luca Piretta: “evitare dolci e alcolici, mangiare spesso fibra per migliorare le funzioni intestinali, garantire una buona idratazione”.

Luisa Carretti

Commenti