Home Lifestyle Scrivi alla psicologa genitori/figli Un principio di tic

Un principio di tic

CONDIVIDI

Ho un bambino di sette anni e mezzo che, da quache giorno ha iniziato a battere gli occhi ripetutamente. Pensavo fosse associabile alla stanchezza o all'eccessivo uso di video giochi o tv ed invece, pur non utilizzandoli, ripropone spesso questo tipo di "atteggiamento". Mi è stato detto da qualche amica con bambini più grandi che secondo la loro esperienza é tipico dell'età ... Che dice aspetto o cerco subito una specialista che possa aiutarmi? Una psicologa? Grazie

Cara Signora,
innanzitutto mi sentirei di tranquillizzarla su un aspetto: come le hanno un pò detto le sue amiche, i tic nei bambini si manifestano proprio intorno ai 6-7 anni in modo graduale e progressivo per poi a volte (ma non sempre), scomparire e risolversi in maniera spontanea. La prima cosa da fare è tenere in osservazione tali tic senza però focalizzare tutta l'attenzione su di essi in quanto tale atteggiamento potrebbe risultare anche di ostacolo per la loro risoluzione. Monitorarli in maniera "discreta" senza farsi prendere adesso da inutili preoccupazioni.
Se dovessero accentuarsi o protrarsi per un tempo prolungato, le consiglierei di rivolgersi in prima battuta al pediatra il quale la potrà aiutare (attraverso esami diagnostici prescritti da lui o da uno specialista) ad escludere la presenza di una componente organica alla base dei tic. A questo punto, nel caso fossero ancora presenti, sarà utile rivolgersi ad uno psicologo in quanto spesso i tic possono essere la manifestazioni di un disagio che il bambino sta vivendo e che non riesce ad esprimere in un altro modo.
Per adesso perciò solo un po' di calma, pazienza e niente paura!
Cari saluti,
Dott.ssa Sara Silvan

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedentePesava più del marito, ma poi ha perso 19 kg
Articolo successivoIl figlio mediano
Dottoressa in editoria e giornalismo, collaboro con Melarossa occupandomi della rubrica di moda curvy, con una posta dedicata, della rubrica di bellezza, di quella dei testimonial e della pagina Instagram di Melarossa. Scrivo articoli anche per altre sezioni del sito, insomma scrivo, scrivo e adoro farlo. Mi piace uscire, viaggiare, fare shopping, leggere, bere e mangiar bene, insomma tutto ciò che ruota intorno allo star bene con se stessi e con gli altri.