Home Lifestyle Scrivi alla psicologa genitori/figli Il cibo? Che noia

Il cibo? Che noia

CONDIVIDI

 

Buongiorno dottoressa, ho due bambine di 6 e 13 anni. Tutte e due non mangiano verdure, tranne qualche torta di bietole o spinaci. Mangiano anche poca pasta quindi l'alimentazione risulta essere monotona e troppo proteica. Come posso aiutarle ad accettare una alimentazione più corretta?

Grazie. Maddalena

Cara Maddalena,

partendo dal presupposto che entrambi le sue figlie necessitano di un'alimentazione equilibrata (dato il periodo di sviluppo in cui si trovano), credo che sarebbe innanzitutto importante capire come mai hanno un'alimentazione così selettiva. Poi potrebbe essere utile coinvolgere entrambe (facendo leva sull'imitazione che di solito viene messa in atto tra sorelle), nella preparazione di cibi un po' diversi dalla loro routine, iniziando a piccoli passi nell'introdurre elementi nuovi (es. un po' di pasta o pane ad uno dei due pasti principali) facendo assaggiare loro il "nuovo" prima di introdurlo nel piatto. Faccia tutto questo gradualmente, nel pieno rispetto dei loro gusti senza mai forzarle: il cibo non deve diventare uno strumento di "ricatto" che si inserisce nella vostra relazione, ma vissuto come "alleato" importante per la loro crescita sana.

Per qualsiasi dubbi, mi ricontatti pure.

Saluti,

Dott.ssa Sara Silvan

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteMia figlia è una buona forchetta
Articolo successivoIl mondo degli adolescenti
Dottoressa in editoria e giornalismo, collaboro con Melarossa occupandomi della rubrica di moda curvy, con una posta dedicata, della rubrica di bellezza, di quella dei testimonial e della pagina Instagram di Melarossa. Scrivo articoli anche per altre sezioni del sito, insomma scrivo, scrivo e adoro farlo. Mi piace uscire, viaggiare, fare shopping, leggere, bere e mangiar bene, insomma tutto ciò che ruota intorno allo star bene con se stessi e con gli altri.