Home Lifestyle News & Gossip Carnevale, ecco perchè festeggiare

Carnevale, ecco perchè festeggiare

CONDIVIDI

 

Il Carnevale è la festa più divertente dell’anno. Declinata in modo diverso in ogni paese del mondo, riflette le più ancestrali tradizioni popolari: dall’ineguagliabile Carnevale di Rio de Janeiro all’elegante Carnevale di Venezia, dal folle Carnevale Parigino al bizzarro Carnevale d’Ivrea.
Tuttavia, sbagliano coloro che considerano il Carnevale solo la festa dei più piccini.
La voglia di divertirsi non ha età. Peccato che presi dalla routine quotidiana spesso ci si dimentichi che anche i grandi hanno diritto all’allegria e a momenti di assoluta spensieratezza.
Melarossa quest’anno vi suggerisce di approfittare di questi momenti di stravaganti festeggiamenti e di abbandonarvi ad un allegro turbinio di musica e colori … perché il primo indiscutibile principio per vivere bene è “mollare la presa” … ossia dire stop, almeno ogni tanto, alla pretesa di voler controllare tutto.

Di seguito tre buone ragioni per festeggiare la festa più pazza dell’anno.

1. Mascherarsi. Chi non l’ha mai fatto da piccolo? Chi di noi non ricorda il vestitino da fatina o principessa con bacchetta e mascherina con cui ha scorrazzato per le strade in allegria pensando di poter esaudire qualsiasi desiderio? O per i maschietti, chi non ricorda la propria maschera da super eroe, pirata o cowboy con tanto di spada e pistola, con la quale si è sentito in grado di poter sconfiggere qualsiasi cattivo. Ricordi del passato? Non proprio. Perché il significato più recondito del mascherarsi è quello di avere la possibilità di togliersi i propri “abiti” per assumere le sembianze di qualcun altro. Qualunque sia la maschera scelta, l'intento principale è abbandonare i panni quotidiani, rifiutando per un momento il ruolo che impersoniamo ogni giorno e per una volta disinibirci e infrangere regole, ruoli e convenzioni che spesso ci imponiamo di seguire.
Quest’anno mascheratevi e come un attore interpretate il vostro personaggio. Lasciatevi andare alla fantasia e approfittate di questa festa come quando eravate bambini, con allegra leggerezza!

2. Divertirsi. Ridete. Ridete da soli al passaggio delle più stravaganti maschere per strada, ridete con i vostri figli allo spettacolo delle parate di Carnevale, ridete con gli amici, se decidete di partecipare ad una festa in maschera. Perché, come noi di Melarossa vi abbiamo sempre detto, fare una bella risata fa bene alla salute e fa diminuire gli ormoni dello stress. E allora quale occasione di divertimento migliore se non il Carnevale per lasciarsi andare a liberatorie e sane risate?

3. Mangiare, ma con moderazione. Attenzione, i menù di Carnevale sono spesso molto calorici. Castagnole, chiacchiere e tortelli (solo per citarne alcuni) sono molto buoni ma quasi sempre fritti e cosparsi di zucchero …. non sempre consigliabili per chi sta a dieta. L’unico consiglio che vi diamo anche in questo caso è preferire preparazioni più leggere al forno piuttosto che con pastelle, fritture e farciture varie.

Infine, ricordatevi di mettere da parte tutti i problemi perché, come la tradizione vuole, questa gaudente festa deve essere liberatoria e alla fine “ogni problema spazzar via”… almeno mentalmente!

Emanuela Maria Mafrolla

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteDosi di acido ascorbico nella dieta
Articolo successivoVuoi accenderla di desiderio? Cucina per lei
Sono una giornalista specializzata in produzione di contenuti sui media digitali e tradizionali, content e social media marketing. All'interno di Melarossa mi occupo soprattutto di pianificazione editoriale e coordinamento redazionale.