Home Lifestyle News & Gossip Anche Melarossa ad ottobre si tinge di rosa

Anche Melarossa ad ottobre si tinge di rosa

CONDIVIDI
Nicoletta Romanoff campagna tumore al seno 2014

Da anni ormai noi di Melarossa promuoviamo i benefici di un'alimentazione sana, equilibrata, varia, ma anche l'impegno a curare la tua salute attraverso l'esercizio fisico e la prevenzione. E il seno, simbolo di femminilità e maternità, è una parte del corpo della donna tanto delicata, quanto importante, per la sua salute emotiva.

Per questo, anche nel 2014 la nostra redazione si tinge di rosa con la campagna Nastro Rosa, fondata da Evelyn Lauder nel 1989, promossa in tutto il mondo da Estée Lauder, società leader nei prodotti di bellezza di prestigio, e in Italia in collaborazione con LILT, Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori.

Un impegno che si rinnova ogni ottobre per ricordare a tutte le donne l'importanza vitale della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella, big killer numero uno per il genere femminile. “Da recenti dati e studi si stima – afferma il prof. Francesco Schittulli, senologo-chirurgo oncologo e Presidente Nazionale della LILT - che in Italia siano circa 46.000 i nuovi casi annui di carcinoma mammario. L'aumento dell'incidenza del tumore al seno è stato pari a circa il 14% negli ultimi sei anni e, in particolare, per le donne tra i 25 e i 44 anni l'incremento è stato del 29% circa”.

Siamo più forti insieme

Non sono solo le donne ad essere coinvolte. Il tumore al seno è una storia condivisa anche dai familiari e da tutte le persone interessate dalla malattia. Il sostegno reciproco è un modo per rendersi più forti e superare, anche emotivamente, le difficoltà. Da questa riflessione nasce  “Siamo più forti insieme”, lo slogan scelto per l'edizione 2014, della campagna a cui in Italia fa da testimonial l'attrice Nicoletta Romanoff, per raccontare le storie di quattro famiglie che contro il tumore al seno stanno lottando, forti, unite e piene di speranza.

Prevenzione: un'arma contro il tumore

Con le nuove tecnologie di diagnosi è possibile individuare anche tumori in fasi iniziali, dalle dimensioni millimetriche, con un grado di malignità ancora basso. “Scoprendo un carcinoma al di sotto del centimetro, la probabilità di guarire sale di oltre il 90% e questo permette di poter eseguire interventi conservativi, che non provocano sensibili danni estetici alla donna, a beneficio quindi dell’integrità del seno, simbolo della femminilità” specifica Francesco Schitulli.

Per questo in occasione della campagna Nastro Rosa i circa 400 Punti Prevenzione delle sezioni provinciali LILT saranno a disposizione per visite senologiche e controlli diagnostici clinico-strumentali. Ti basta chiamare  il numero verde SOS LILT 800-998877 o consultare i siti di LILT o Nastro Rosa per avere tutte le informazioni di cui hai bisogno.

La raccolta fondi

Uno degli obiettivi della campagna 2014 è la raccolta fondi per potenziare l'attività degli ambulatori della LILT per visite e controlli. Estèe Lauder Companies, AVEDA e DARPHIN doneranno rispettivamente 5 €, 2 dollari o il 10% del prezzo di ogni pezzo venduto di alcuni prodotti dei marchi del gruppo.
In più, in 1800 profumerie distributrici dei marchi Estèe Lauder Companies, in 500 farmacie distributrici del marchio Darphin e in più di 200 Salon Coiffure distributori del marchio Aveda saranno distribuiti nastrini e opuscoli sulla prevenzione.

Gli eventi speciali

Accanto a queste azioni concrete ce ne sono altre dalla forte valenza simbolica: i monumenti italiani e del resto del mondo si tingeranno di rosa, come  lo storico Quadrilatero della Moda di Milano, che per il 4 ottobre organizza una giornata di shopping solidale devolvendo il 10% degli incassi alla LILT.

Tiziana Landi

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteAsma
Articolo successivoA seno scoperto contro il tumore
Faccio l'art director da molti anni e sono appassionato di alimentazione, benessere e fitness. Sono uno degli amministratori del gruppo Facebook di Melarossa e scrivo articoli in qualità di redattore sempre per il sito Melarossa.it