Home Lifestyle Genitori e Figli Sos Natale

Sos Natale

CONDIVIDI
consigli e idee per l'organizzazione del Natale

Idee e consigli per riunioni di famiglia divertenti e scanzonate.

C’è chi festeggia la notte del 24, chi invece il 25 a pranzo. Per tutti però la domanda è la stessa: come fare a sopravvivere ad una riunione familiare allargata aggirando la noia, le vecchie tensioni, ma soprattutto il caos, la stanchezza e il nervosismo dei bambini? La ricetta non è universale, ma qualche suggerimento è possibile, soprattutto per chi preferisce la magia dell’attesa notturna insieme ai propri bambini e al resto della famiglia.

Di solito chi ospita la riunione di Natale si concentra su quello che si mangerà, lasciando al caso l’organizzazione del tempo prima e dopo la cena. Ed ecco allora che ogni anno si ripropone lo stesso rituale: gli adulti intorno ad un tavolo stancamente coinvolti da una tombola o da un mercante in fiera, i più piccoli nella stanza del cugino di turno a litigarsi giochi e videogiochi oppure a inventare passatempi pericolosi per mobili e tende oltre che per se stessi.

E la noia sale! Eh no, la soluzione non è quella che stai pensando: condensare i tempi, alle dieci spostare le lancette sulla mezzanotte, scambiarvi i regali velocemente e fuggire via verso il letto. Piuttosto, una volta scelta la casa che ospiterà l’intera famiglia, potrai passare all’organizzazione di attività per grandi e piccini, cercando il più possibile di trasformare queste ore insieme in un’occasione di divertimento per tutti.

Innanzitutto allestisci gli spazi in modo da creare più angoli gioco: uno per chi proprio non può rinunciare alle carte e alla tombola; uno per chi ha voglia di lanciarsi nelle attività che hai inventato per la serata; uno per i bambini con un bel tappeto e alcuni dei giochi di tuo figlio, magari quelli che stimolano al gioco di gruppo, piuttosto che all’isolamento. Ecco dunque che la serata si presenta più dinamica, visto che ognuno potrà passare da un angolo gioco all’altro in tutta libertà.

Per quanto riguarda le attività da fare non è poi tanto difficile! Un gioco di società per tutte le età in cui si disegna, si indovina o si mima (in commercio ne esistono così tanti che non c’è che l’imbarazzo della scelta), un microfono per stonate gare di canto, una caccia al tesoro per grandi e piccini con indovinelli natalizi o piccoli rompicapo per arrivare alla soluzione e ad un premio finale. O ancora un tavolo potrebbe essere tutto dedicato al bricolage e alla creatività in vista delle prossime feste: decorazioni per il capodanno, disegni e calze per la befana fatte a mano.

E se i bambini sono così stanchi da non riuscire ad aspettare la mezzanotte, potresti trasformare la tua camera da letto in un simpatico dormitorio: sacchi a pelo e materassi sul pavimento per un pigiama party dal gusto natalizio. Eviterai di passare il tempo a consolare i tuoi figli oppure a sgridarli perché in preda al nervosismo da stanchezza, non fanno che litigare e farsi dispetti. Quando scatta la mezzanotte poi, Babbo Natale potrebbe irrompere nella stanza con il suo grande sacco di doni. Scommetti che nessuno di loro protesterà per la sveglia improvvisa?

Luisa Carretti

Commenti
CONDIVIDI