Home Lifestyle Genitori e Figli Maturità: occhio agli effetti collaterali!

Maturità: occhio agli effetti collaterali!

CONDIVIDI
stress da esami, che fare?

La maturità si avvicina e tu senti tutto il peso e la stanchezza di un anno scolastico che è appena terminato. A questo si aggiunge qualche lacuna, quella materia che proprio non ce l'hai fatta a studiare e l'ansia da prestazione con il conseguente stress da esame.

Ovviamente non puoi fallire proprio quando sei in dirittura d'arrivo, quindi tieni duro, continua a stare con la schiena curva sui libri e non mollare le ripetizioni fiume. In compenso, prenditi cura di te, cercando di evitare quei fastidiosi effetti collaterali della maturità, che tutti gli studenti provano sulla propria pelle.

Leggi i nostri consigli e vedrai che riuscirai a schivare le antipatiche conseguenze dello stress da esame!

Quel maledetto brufolo da maturità!

Eh già, il primo, fastidioso e più evidente effetto collaterale del tuo stress da esame è lui, quel brufolo enorme che giorno dopo giorno cresce sul tuo viso. L'acne da stress è un disturbo piuttosto diffuso e causato proprio dal fatto che più sei sotto pressione più aumenta la produzione di ormoni, come il cortisolo e l'adrenalina. Questi ormoni producono cambiamenti sulla pelle, fra cui la produzione eccessiva di sebo e quindi la comparsa di brufoli.

Come fare ad arginare il rischio di arrivare davanti alla commissione con il viso costellato di foruncoli?

Fai il pieno di vitamine con frutta e verdura ed evita cibo spazzatura. Le vitamine A ed E, in particolare, sono fondamentali per la salute della tua pelle, perché agiscono sullo spessore cutaneo, aumentano la produzione di collagene aumentando il tono e l'elasticità, migliorano l'idratazione cutanea e insieme alla vitamina C svolgono azione antiossidante.

Fame, tanta fame da maturità!

Le ore passate alla scrivania, l'ansia da esame, la noia, il solito stress, ti fanno venire voglia di sgranocchiare in continuazione? La tentazione è quella di fare scorta di patatine, snack di ogni tipo e junk food per consolarti e coccolare il palato. In realtà così non fai altro che favorire l'insorgenza di acne e la comparsa di qualche chilo indesiderato. Metti invece un lucchetto alla tua dispensa, vai dal fruttivendolo e fai scorta di frutta e verdura. Prova a preparare una bella macedonia prima di iniziare a studiare e tieni sempre a portata di bocca carote, sedano e qualche altra verdura sgranocchiabile.

Comunque non ti senti soddisfatto?

Se proprio vuoi fare uno strappo alla regola concediti uno snack bio ogni tanto. Eviterai di attentare alla tua linea e alla tua salute!

Non dormo a causa della maturità!

Un altro fastidioso effetto collaterale dello studio matto e disperatissimo è l'insonnia. Puntualmente chiudi i libri, ti concedi una cena frugale, ti metti a letto e passi le ore a fissare il soffitto, pensando alle centinaia di pagine che ti mancano per finire il programma. E la mattina sei uno straccio!

Per evitare questa tortura e migliorare anche i risultati delle ore passate sui libri, studia un'ora in meno e dedica quel tempo a te stesso. Fai una passeggiata, fai un po' di sport oppure prova con lo yoga, ottimo per lo stress da esame.

Un'altra strategia per stimolare il sonno?

Ritagliati un po' di tempo per fare qualcosa che ti piace veramente: uscire con gli amici, guardare un film, andare ad un concerto. Concederti un po' di svago non è un reato e ti farà sentire più rilassato e pronto al letto!

Stomaco chiuso per l'ansia da esame

Mancano pochi giorni e l'ansia ti chiude lo stomaco? Cerca di vincere l'inappetenza da stress seguendo alcune semplici regole: non saltare mai i pasti e cerca di rispettarne gli orari. Cura la tua alimentazione, variando il più possibile le ricette. Non mangiare, infatti, ti rende meno brillante ed efficiente, con forti conseguenze sui tuoi risultati.

Un trucco per stimolare l'appetito?

Una strategia è anche quella di mangiare frutta o verdura cruda prima dei pasti principali: un'abitudine che predispone il tuo apparato digerente a ricevere cibo e a ristabilire il giusto equilibrio fame-sazietà. Per performance brillanti ricorda inoltre di bere tanta acqua.

Acidità di stomaco da stress

La gastrite è uno degli effetti collaterali più insopportabili dello stress, perché ti fa vivere con un dolore allo stomaco costante che spesso rende difficile la concentrazione. Sicuramente lo yoga, la meditazione e un'alimentazione sana ti possono aiutare ad evitare questo brutto disturbo.

Un consiglio in più?

Il consiglio in questi casi è non sovraccaricare lo stomaco, preferendo pasti piccoli e frequenti, evitare le bevande e i cibi acidi, i fritti e quelli piccanti che possono irritare ancora di più le mucose. Meglio infine alimenti a base di cereali integrali, più digeribili di quelli fatti con farine raffinate. Preferisci infine l'acqua ai succhi e ricorda di masticare bene. In questo modo aiuterai il tuo stomaco a digerire.

Nervosismo e irritabilità da maturità

È colpa dell'ansia, non c'è dubbio! Sei inavvicinabile, sempre nervoso, pronto ad attaccare in qualsiasi momento. Come fare? Anche in questo caso, crea delle routine rilassanti. Detta la tabella di marcia, alternando lo studio a più o meno brevi pause in cui ti dedichi completamente a te stesso.

E poi, anche se ti può sembrare un consiglio banale e già sentito, pensa positivo. Ti servirà per sgombrare la mente e focalizzarti veramente sull'obiettivo finale, cioè superare la maturità alla grande!

Luisa Carretti

Commenti