Home Lifestyle Genitori e Figli Gli accessori giusti per un picnic eco

Gli accessori giusti per un picnic eco

CONDIVIDI
picnic sostenibile consigli

L’idea di un picnic in famiglia è sempre elettrizzante, soprattutto per i bambini, che possono passare un giorno intero in assoluta libertà. Per te, mamma, oltre ad essere un momento di puro relax, può diventare un’occasione per insegnare ai tuoi figli come vivere a contatto con la natura, rispettandola. Per farlo, puoi partire dalla scelta di accessori eco-sostenibili da mettere nel tuo cestino. Non serve infatti spendere cifre spropositate per cesti pre-allestiti, ti basta prenderne uno vuoto e abbastanza capiente e poi riempirlo con gli oggetti che Melarossa ha selezionato per te!

1Tutto in uno!

Spesso picnic è sinonimo di equilibrismo: bicchieri e piatti in bilico, posate in caduta libera. Il risultato: il pranzo spalmato sull’erba e bambini urlanti.A meno che tu non decida di comprare un divertente e sostenibile set proposto da un designer tedesco. L’idea alla base di Alacard, questo il nome del set, è geniale: su un vassoio a quadretti sono fissati un piatto di carta non trattata e due posate in legno. Sono previste anche due fessure per infilare le posate ed una per inserire un bicchiere. Mangiare all’ombra di un albero per i tuoi bimbi non è mai stato così facile.

2Ad ognuno il suo lunchbox

Prosciutto e formaggio per lui, frittata per le piccole pesti e pomodoro e mozzarella per te. Ognuno ha i suoi gusti e la regola fondamentale per un picnic è accontentare tutti, ma anche inventare un modo per riconoscere i panini di tutti al primo colpo d’occhio. Le nostre nonne scrivevano le iniziali sui tovaglioli usati per incartarli, tu puoi fare qualcosa di meglio! 

Sempre dalla Germania arriva un lunchbox in cotone bio fuori e in materiale lavabile eco all’interno. Si chiama Eversnack ed esiste in tre dimensioni: S, M e L. Un’ottima alternativa alla carta stagnola o alla pellicola trasparente che potrai usare per conservare separatamente i tuoi panini, ma anche la frutta,  all’interno della cesta da picnic. Eversnack è ottimo anche per le merende dei tuoi bimbi, perché è piatto, comodo da mettere in borsa o in cartella e, nella versione chiamata Frischebeutel, anche capace di mantenere la freschezza dei cibi. In più, è un oggetto di design, dai colori e dai disegni allegri e divertenti. Perfetto per i tuoi bimbi.

3No alla plastica!

Un picnic non è completamente sostenibile se porti con te bottiglie di plastica per l’acqua. Decisamente meglio il vetro, ancor di più se è comodo da trasportare, anche per i bimbi, e bello da guardare. La soluzione si chiama Soulbottles, bottiglie in vetro italiano, riciclato al 20% e riciclabile al 100%, senza plastica o sostanze nocive. Si tratta di bottiglie dalla forma elegante e dal design moderno molto apprezzato ad ogni età, perché portare con sé una bottiglia piena d’acqua del rubinetto può essere un’abitudine sostenibile, economica, sana, pratica ma soprattutto cool.
Sul sito di Soulbottles è possibile infatti trovare i design disponibili e scegliere fra le due versioni, con o senza manico per il trasporto. La bottiglia è leggera, maneggevole e della misura giusta da trasportare. E’ quindi perfetta per il tuo picnic: potrai anche sceglierne uno diversa per ogni membro della tua famiglia, che la riconoscerà dal design e dal colore del tappo.

4Meglio se di  stoffa!

Tovaglie e tovaglioli di carta sono certamente pratici, ma non vanno d’accordo con l’organizzazione di un picnic sostenibile. Porta con te un vecchio copriletto o plaid matrimoniale, una vecchia tovaglia a quadretti che non usi più e dei tovaglioli di stoffa. Potrai lavarli in lavatrice producendo molta meno spazzatura!

Luisa Carretti

Commenti
CONDIVIDI