Home Lifestyle Genitori e Figli Amori estivi: come sopravvivere alle sbandate in vacanza

Amori estivi: come sopravvivere alle sbandate in vacanza

CONDIVIDI
Amori estivi, come sopravvivere alle sbandate in vacanza

L’estate è un momento dell’anno speciale, unico, in cui molto ti è concesso, anche dei passeggeri amori estivi. Passi le giornate al mare, incontri nuovi amici, la sera puoi uscire sino a tardi e molte delle regole che devi rispettare durante l’inverno sono sospese. Una goduria!

Ma è anche un periodo in cui, sarà il caldo o la libertà, ti prendi tante di quelle sbandate da non riuscire nemmeno a contarle tutte! Alcune sono semplici attrazioni di una sera: vi guardate, vi piacete, magari scappa un bacio, ma la mattina dopo in spiaggia già ti chiedi cosa ci hai trovato in lui.

Ci sono però quelle storie che, come veri e propri temporali estivi, irrompo all’improvviso per scombussolare la tua allegra quotidianità. In poche parole, delle cotte pazzesche! E colpita da questi amori estivi non sei più tu!

Apro gli occhi e ti penso

Ogni mattina impieghi 20 minuti per scegliere il costume che ti sta meglio, arrivi in spiaggia e se non lo vedi o se lo trovi in compagnia di un’altra ti senti persa, diventi nervosa: allora inforchi i tuoi occhiali da sole, ti stendi sul telo e guai a parlarti! Passi poi il resto del giorno ad informarti sui suoi programmi per la sera ed a convincere le tue amiche ad aggregarvi al suo gruppo. Che fatica!

M’ama o non m’ama?

La cosa peggiore poi è che non sai se lui ricambia: quando lo incontri ti senti strana, ti cedono le gambe, vorresti disperatamente che lui ti notasse, ma quando ti guarda sei confusa e scappi alla prima occasione. Insomma un disastro!
La domanda che ti ripeti in modo ossessivo è: gli piacerò?

Bene, per scoprirlo hai davanti a te tutta l’estate e mille e mille occasioni: un bel falò in spiaggia ad esempio, che ti offre un’atmosfera magica e in alcuni momenti un’insperata intimità che ti può far capire se gli piaci. Per facilitare le cose puoi chiedere la complicità delle tue amiche: ad un certo punto, con una certa nonchalance, faranno in modo di lasciarvi soli intorno al fuoco e se è vero amore…

Amore o calesse?

Il brutto degli amori estivi è che spesso sono tanto intensi e brevi quanto quel famoso temporale che scuote le tue emozioni: non ti fare troppe illusioni! Se c’è amore ti cercherà anche durante l’inverno, ma se la storia era passeggera vivila come una bella e tempestosa parentesi prima di tornare alla routine invernale.

Sei stata colpita dal fulmine e vuoi sapere come puoi gestire le emozioni di questi forti amori estivi? Leggi la nostra guida e vedrai che sopravviverai anche a questa sbandata!

La guida di sopravvivenza agli amori estivi

  • Ripetiti che sei unica e speciale: se lui non ricambia, ne troverai presto un altro
  • Confida tutto alle tue amiche, potranno aiutarti a scoprire se sei ricambiata
  • Tremi, sudi freddo e il tuo cuore va a mille se lo incontri? Mantieni sangue freddo ed evita di idealizzarlo. Ti sembrerà meno irraggiungibile
  • Trova occasioni per restare sola con lui: guardandolo negli occhi capirai se anche lui ha una cotta per te!
  • Non prendere in giro chi ha preso una cotta per te. Ti piacerebbe se accadesse il contrario?
  • Se lui ti rifiuta ti si spezzerà il cuore, ma presto lo dimenticherai
  • È finita l’estate e vi dovete salutare? Per fortuna c’è Facebook, Twitter, WhatsApp, Skype…
Commenti