Home Lifestyle Casa e fai da te Idee e consigli per scegliere l’Albero di Natale

Idee e consigli per scegliere l’Albero di Natale

CONDIVIDI
consigli per comprare albero di natale

L’albero di Natale è il “simbolo” della Festa per eccellenza: per i grandi è l’occasione per sbizzarrirsi in mille decorazioni, per i più piccini è il luogo dove Babbo Natale riporrà i desiderati doni.

Fare l’albero di Natale è per tanti una tradizione che si ripete immutata tutti gli anni. È un momento di gioia e di ricordi che ti porti dentro fin da quando eri bambino e che trasmetti ai tuoi figli. L’albero è un simbolo, sia esso vero o di plastica.

Se anche per questo Natale hai deciso di rispettare la tradizione e di fare l’albero, di seguito ti daremo qualche consiglio su come sceglierlo e come addobbarlo.

Innanzitutto scegli il tipo di albero che intendi comprare.

Iniziamo dall’opzione albero finto, sintetico o di plastica.

La scelta di acquistare un albero finto è molto pratica perché ha un costo spesso irrisorio e dura negli anni. Terminato il Natale lo riponi nella sua scatola e lo riprendi l’anno dopo. Il mercato ne propone oggigiorno di tutti i tipi e di tutte le dimensioni. Spesso addirittura colorati, in argento, oro o bianco per un natalizio effetto innevato. Da qualche anno c’è anche la possibilità di acquistare alberi già addobbati per coloro che non hanno tempo o non sono molto pratici nella decorazione fai-da-te.
Se sei orientata verso un albero di questo genere, ti consigliamo prima dell’acquisto di tener già presente l’angolo della casa che lo ospiterà al fine di poter scegliere la giusta dimensione. Al momento dell’acquisto verifica il Paese di fabbricazione dell’albero ed evita di acquistare alberi provenienti dalla Cina, spesso prodotti con leghe molto inquinanti.

Esistono in commercio anche alberi ecosostenibili, ossia realizzati al 100% con materiali riciclati. Quest'albero, disponibile in differenti modelli e dimensioni, è molto pratico e resistente, riutilizzabile più volte, si smaltisce nei contenitori per il riciclaggio della carta e non ha bisogno di ulteriori decorazioni. Se hai figli, un’idea carina è acquistare un modello neutro in modo che i bambini possano colorarlo con collage, addobbi e decorazioni 'fai da te'.
Una volta acquistato l’albero e portato a casa, spacchettalo (ma conserva il cartone dove potrai riporlo per conservarlo dopo Natale), fissalo nel luogo prescelto con la base ben salda e inizia a decorarlo (sempre se non hai scelto un albero già addobbato).

Step by step per decorare l'albero di Natale.

Inizia sempre dalle luci, ma verifica che funzionino prima di sistemarle sull’albero in modo da evitare lo spiacevole inconveniente di accorgersi che non vanno solo dopo averle fissate. Una volta verificata la funzione delle luci (opta per quelle bianche ma vanno bene anche colorate), inizia a passarle circolarmente intorno ai rami dell’albero dall’alto verso il basso.

Terminata questa operazione, puoi iniziare con gli addobbi: questi vanno scelti in base al tuo gusto e possibilmente in accordo con il colore dominate del tuo arredamento. Per andare sul sicuro, usa i classici abbinamenti del rosso con il bianco o l’oro o il verde e dell’argento con il blu o con l’oro. L’addobbo tradizionale prevede le classiche palline (disponibili in un’infinità di colori, stili, modelli e materiali) da appendere ai rami, i fili d’angelo, i nastri da legare a mo di fiocchi e il puntale da sistemare sulla punta dell’albero: puoi scegliere il classico angelo, la stella cometa o una forma geometrica.

Se scegli per il tuo Natale un albero vero sappi che, in generale, valgono gli stessi consigli iniziali relativi alla scelta sulle dimensioni e l’altezza: dunque prima dell’acquisto verifica i volumi del posto dove sarà collocato. Privilegia un angolo della casa dove ci sia una fonte di luce naturale (l’ideale sarebbe vicino ad una finestra) e lontano da fonti di calore (mai vicino a stufe e termosifoni). L’albero vero va acquistato di preferenza in un vivaio e deve essere munito di un’etichetta con l'indicazione dell'azienda di produzione e l'iscrizione al registro fitosanitario. In natura non esistono alberi perfetti perché ogni esemplare tende ad avere un lato meno ricco di rami nella parte cresciuta verso nord. Una volta a casa, posa l'albero saldamente in un vaso con della terra, se munito di radici, e  sistemalo in un luogo fresco e luminoso.  Addobbalo secondo i tuoi gusti tenendo presente però che è meglio non spruzzare neve sintetica e spray colorati perché l'albero è vivo e respira.

Di tanto in tanto nebulizza i rami con dell’acqua (ma stai attenta ai fili elettrici delle luci) e sii parsimoniosa nell’annaffiarlo: la terra dovrà essere umida ma non eccessivamente bagnata.
Ricorda che l’albero vero perde gli aghi, dunque fai attenzione a spazzare regolarmente al fine di evitare che i tuoi piccini o i tuoi amici a quattro zampe si possano “pungere”…

 

Commenti