Home Fitness Workout Ginnastica da fare in spiaggia con tuo figlio

Ginnastica da fare in spiaggia con tuo figlio

CONDIVIDI
ginnastica da fare in spiaggia con tuo figlio

Hai appena partorito, non vedi l'ora di ritrovare la silhouette che avevi prima della gravidanza ma non hai tempo da dedicare allo sport e, soprattutto, non vuoi allontanarti neanche un attimo dal tuo piccolino!  Sai che c'è un modo per rimetterti in forma dopo il parto senza doverti staccare dal tuo bambino o andare alla ricerca di una baby sitter? Si chiama MammaFit ed è un programma di fitness creato in Lombardia da due mamme istruttrici di fitness, Elaine Barbosa e Monica Taranto, ma ormai presente in molte città e spiagge italiane. È un programma di allenamento su misura per le mamme, che prevede esercizi che le aiutano a tonificare i muscoli, lavorare su pavimento pelvico, fare stretching per la schiena e addominali.

Tutto questo senza separarsi neanche un attimo dal proprio bambino: in primavera ci si allena con il passeggino al parco, in inverno si fa ginnastica con il marsupio in palestra, per l'estate c'è il programma Water workout da eseguire in acqua, in spiaggia o in piscina, sempre con il proprio bambino. E allora, visto che è estate, se sei una neomamma perchè non approfitti anche tu delle vacanze al mare per rimodellare la tua silhouette insieme al tuo piccolino?

Le proposte MammaFit per ritrovare la forma in spiaggia

Fermo restando che è sempre meglio rivolgerti ad un istruttore professionista per essere sicura di trarre il massimo beneficio dall'esercizio fisico, ecco tre esercizi semplicissimi proposti da Elaine Barbosa da fare in spiaggia, in acqua, sotto l'ombrellone.

1In acqua bassa

Metti il bimbo nel marsupio e fai 20- 30 minuti di camminata nell'acqua, che deve arrivare più o meno all'altezza della coscia, per migliorare la circolazione e perdere qualche caloria.

2In acqua alta

Prendi il bambino per le manine o sotto le ascelle per fare insieme un girotondo cantando una canzoncina. E durante il girotondo ti muoverai lateralmente eseguendo degli squat, salendo e scendendo con le gambe come se ti volessi sedere e poi alzare

3Sotto l'ombrellone

Se il bimbo è sveglio, stendilo davanti a te su un telo da spiaggia e fai dei piegamenti con le braccia avvicinandosi e allontanandosi con il viso da quello del tuo bambino. Intanto potrai giocare insieme a lui facendo smorfie, sorridendo o cantando delle canzoncine. A seconda della forma fisica e dell'allenamento, potrai scegliere se piegare o meno le ginocchia.

Luisa Carretti

Illustrazioni Marcello Carriero

Commenti