Home Fitness Workout Operazione “vitino di vespa”

Operazione “vitino di vespa”

CONDIVIDI
esercizi fai da te per una vita sottile

Sogni un vitino di vespa? Hai ragione!  Non c'è nulla di più femminile di una donna con una vita sottile alla Audrey Hepburn... ma se non sei geneticamente predisposta devi lavorare per riuscire ad assottigliarla! Non basta la dieta: per avere un corpo femminile da sfoggiare è importante scolpire i muscoli giusti e fabbricarti una "guaina interiore" (lo dice la dottoressa Bernadette De Gasquet) rafforzando il muscolo traverso.

Questo muscolo è molto sollecitato nel pilates e nello yoga perché entrambi lavorano sul respiro con la pancia. Dunque, il tuo coach Melarossa ti propone 5 esercizi ispirati a queste discipline per modellare il tuo punto vita.

  • Regola numero 1: quando espiri eseguendoli, cerca di schiacciare il tuo ombelico contro la colonna vertebrale.
  • Regola numero 2: alterna gli esercizi yoga con gli esercizi di tonificazione e allenati tutti i giorni per almeno un mese.
  • Consiglio importante: se non hai nessuna nozione di che cosa sono i tuoi addominali e non li senti nemmeno, ti consiglio qualche seduta da un bravo coach che ti farà prendere coscienza della tua muscolatura.

Altra dritta fondamentale: lavora sulla postura! Forse non ci hai pensato eppure è come una magia! Se ti tieni dritta, spalle e pancia in dentro, riuscirai a crescere di qualche centimetro!
Un'abitudine da adottare d'urgenza: quando sei in piedi, in ufficio, a casa o in macchina, contrai la pancia e raddrizzati come se sentissi un filo che parte dal centro della testa e che ti tira verso l'alto. Ti vedrai più alta di qualche centimetro e la pancia e la vita ti sembreranno più toniche.

Comunque, che tu sia in piedi o seduta, tieni sempre la schiena dritta senza inarcarla, contrai i glutei e porta la pancia in dentro respirando con molta naturalezza. Vedrai che, in poco tempo, tenere questa posizione diventerà automatico e, giorno dopo giorno, potrai sfoggiare un punto vita da fare invidia!
Non dimenticare di seguire i consigli del dottor Luca Piretta per avere una pancia piatta e ricordati di bere tanta acqua e di masticare lentamente.

1 Yoga: il diamante

Seduta su uno sgabello, porta le braccia tese sopra la testa, intreccia le dita delle mani con i palmi rivolti verso il basso, il mento rientrato e la pancia in dentro. Stai attenta a non inarcare la schiena.
Inspirando in 4 tempi, allungati più che puoi, poi espira per 5 secondi compiendo con il busto una torsione verso destra. Aspetta 4 secondi prima di espirare per tornare nella posizione di partenza. Esegui lo stesso movimento con una torsione verso sinistra. Ripetizioni: 3 volte.

2Yoga: il triangolo

In piedi, glutei contratti e pancia in dentro, solleva le braccia e portale parallele al pavimento, spalle basse e palmi delle mani rivolti verso terra. Ispira 5 secondi cercando il più possibile di allungarti. Trattieni il respiro per 4 secondi e, espirando, inclina il busto verso destra. Aspetta 4 secondi prima di inspirare e espirando torna nella posizione di partenza. Esegui lo stesso esercizio inclinandoti verso sinistra. Ripetizioni: 5 volte.

Programma “tonico”

Accendi la musica e, per la durata di una canzone, lasciati andare a ballare per scaldare i muscoli.

3Plank

E' l'esercizio perfetto per ritrovare una vita sottile ma sconsigliato a chi ha problemi di schiena! Per tutti gli altri, a terra, appoggiati sui gomiti, piedi leggermente divaricati e gambe e schiena dritte.
La nuca deve essere allineata al resto del corpo, il corpo deve essere dritto come una tavola. E' molto importante non arcuare la schiena né sollevare troppo i glutei altrimenti l'esercizio diventa inefficace. Cerca di tenere la posizione per 10/15 secondi, poi riposati e ripeti l'esercizio 3 volte.
Non ci riesci? Esegui l'esercizio con le ginocchia appoggiate a terra.

4La rotazione

In piedi, gambe divaricate e leggermente flesse, braccia piegate davanti a te, con le mani all'altezza del volto, cerca di allungarti più che puoi, porta la pancia in dentro e ruota il busto verso destra. Attenzione: il movimento parte dalla pancia
e non dalle spalle. E' molto importante non ruotare il bacino. Torna nella posizione di partenza ispirando e, espirando, ruota dall'altra parte. Esegui queste rotazione per 60 secondi. Ripetizioni: 3
Variante per risultati più veloci: esegui lo stesso esercizio seduta, schiena dritta e gambe aperte. Ricordati di tenere la schiena ben dritta.

5La hawaiana

In piedi o seduta, piedi aperti e paralleli e braccia sollevate parallele al pavimento, con le spalle basse, sposta la linea delle spalle verso la destra senza muovere il bacino. Torna nella posizione di partenza ispirando.
Espirando, vai verso sinistra. La pancia deve essere sempre in dentro. Il movimento non parte dalle spalle ma dalla vita, quindi gli addominali sono contratti. Esegui questi movimenti per 60 secondi.
Ripetizioni: 4

Sylvie Pariset

Illustrazioni: Marcello Carriero

Commenti