Home Fitness Sport dalla A alla Z La danza africana mi ha ridato la gioia di vivere!

La danza africana mi ha ridato la gioia di vivere!

CONDIVIDI
la danza africana per ritrovare le tue sensazioni

I “soliti sport” ti annoiano, in palestra ti senti goffo e impacciato e sei così stressato dai mille impegni quotidiani da non riuscire a trovare il tempo per l’attività fisica? E se ti dicessero che esiste uno sport divertente, così naturale e istintivo da aiutarti a superare la tua goffaggine e perfetto per sciogliere stress e tensioni? Bene, noi di Melarossa te lo diciamo: c’è, ed è la danza africana! Leggi la testimonianza della melarossina Virginia e scopri come questa danza liberatoria le ha cambiato la vita!

Virginia, perchè ti sei iscritta ad un corso di danza africana?
Ero alla ricerca di un’attività sportiva e avevo già provato diversi corsi in tutte le palestre del mio quartiere ma non riuscivo a convincermi ad iscrivermi e ogni volta cercavo delle scuse: la palestra era troppa buia, c’era troppa gente, l’istruttore era antipatico…. la verità è che ero a terra perché mi ero appena separata e avevo anche tanti chili da smaltire!

Poi che cosa è successo?
Una mia amica mi ha portata in un centro di danza e vedere gente che faceva quello che voleva col proprio corpo mi ha sbalordita! Io che mi sentivo cosi goffa con i miei kg di troppo… C’era gente nei corridoi in spaccata, altri che saltavano per riscaldarsi! Ero emozionata ma anche molto intimidita e mi chiedevo che cosa ci facessi lì. Io non avevo mai ballato in vita mia! Da piccola avevo fatto un po’ di nuoto e un po’ di tennis ma non ero mai stata un grande sportiva. Sono comunque andata a cambiarmi e quando mi sono avvicinata alla sala ho sentito un ritmo che mi ha bloccato il respiro: il mio corpo aveva voglia di muoversi!

Mi sono buttata e, fin dalla prima lezione, ho sentito in tutto il corpo un’energia che non avevo mai sentito in 40 anni di vita!
L’insegnante ci ripeteva “prendi l’energia dalla terra per farla risalire in tutto il tuo corpo come la linfa di un albero”.
Durante l’ora di lezione si salta, si battono le mani, si ondeggia al ritmo delle percussioni, ti viene voglia di ridere mentre chiudi gli occhi e ti lasci andare al ritmo! E’ una sensazione strana ma, anche se è la prima volta che li fai, senti che questi movimenti sono tuoi!
Alcuni passi, come sollevare le ginocchia, somigliano un po’ a quello che si fa in palestra con l’enorme differenza che nella danza africana devi seguire il ritmo e lasciarti andare, non devi pensare alla posizione perché è tutto istinto!

Quindi non è difficile imparare la coreografia, neanche all’inizio?
La coreografia è primitiva, ti viene spontaneo seguirla. La gestualità è basata sull’osservazione e l’imitazione degli animali come nel caso del camel walk, la camminata del cammello, oppure si ispira a scene di vita quotidiana come la raccolta del grano nei campi.

All’inizio ti vergogni un po a prendere la posizione di base, cioè ginocchia leggermente piegati e sedere indietro, perché ti senti stupida! Ma il principio fondamentale della danza africana è di accettare il movimento naturale di tutte le parti del corpo, quindi piano piano ti lasci andare e trovi questa posizione naturale.

Parlaci delle tue sensazioni
Mi diverto! Mai avrei pensato che un corso di ballo potesse essere cosi gioioso! La danza africana ti fa sentire viva, ti tonifica, ti dà la sensazione di essere in armonia con te stessa e con il mondo intero! La mia insegnante ha un’energia incredibile e spesso alla fine della lezione c’è un’esplosione di gioia, segno che abbiamo scaricato tutto il nostro stress.

Il percussionista è fondamentale e penso di essere molto fortunata a frequentare un corso con un vero percussionista: è come se lui intuisse l’energia del gruppo che non è mai la stessa ovviamente.

Mi ricordo che per la mia prima lezione avevo indossato dei calzettoni di lana e la mia insegnante si era messa a ridere dicendomi che la danza africana si fa a piedi nudi e io che non mi ero fatto la pedicure mi sono un po’ vergognata!
Per me la danza africana è come un viaggio nel mondo delle mie emozioni e mi aiuta moltissimo nel mio quotidiano. Riesco ormai ad esprimere e a fare uscire tutte le emozioni negative attraverso il ballo. In 3 anni non ho mai saltato una lezione !

Quali sono i risultati fisici che hai ottenuto?
Ho sviluppato una coscienza del corpo e, anche quando cammino per strada, lo sento vivo! Frequento il corso 2 volte alla settimana ma ogni tanto riesco a fare degli stage il week end per migliorare, comunque ho migliorato la mia postura, il mio corpo è più tonico e elastico, non ho più dolori alla schiena e riesco a salire le scale senza avere il fiatone!

Fare danza africana mi ha anche motivata a dimagrire ma soprattutto ad essere fiera del mo corpo perché mi sento viva e anche più bella: mi vedo anche più sexy che mai con dei glutei sodissimi!

Come ti vesti durante le lezioni?
Basta un leggings con un top e niente calzini, mi raccomando, altrimenti non puoi sentire la linfa che percorre il tuo corpo!
Visto che si suda tantissimo, consiglio di portare con sè una bottiglietta d’acqua e un asciugamano!
Ti è piaciuta la testimonianza di Virginia? Grazie Virginia per l’entusiasmo!

Sylvie Pariset

Commenti
CONDIVIDI
Articolo precedenteTorta rustica con orzo e zucchine
Articolo successivoIl fico, lo “spezza fame” che ti dà la carica
Sono nata in Francia ma vivo in Italia da 20 anni. Prima di diventare pubblicista, ho fatto l’insegnante di sport (ISEF) in Francia e l’attrice per 10 anni. Appassionata di salute e benessere, collaboro per Melarossa da 5 anni, scrivo soprattutto di fitness e gestisco la pagina Facebook. Mi piace molto il mio lavoro perché è molto creativo e abbiamo molti rapporti con gli utenti a cui cerchiamo di dare una mano per rimanere sempre positivi durante il loro percorso.