Home Fitness Sport dalla A alla Z Intervista a Valentina Moscatt: "Per il successo ci vuole determinazione"

Intervista a Valentina Moscatt: "Per il successo ci vuole determinazione"

CONDIVIDI
Intervista a Valentina Moscatt

Pochi giorni e il sogno di Valentina Moscatt, atleta della Fijlkam appartenente al gruppo sportivo delle Fiamme Oro di Roma, sarà realtà. La judoka metterà infatti piede sul tatami dei Giochi Olimpici di Rio 2016.

La passione per il Judo

Per arrivare a questo traguardo, Valentina ha dovuto tirar fuori il meglio di sé, dedicandosi anima e corpo ad uno sport che l’ha catturata fin da piccola. “Ho iniziato judo all’età di sei anni - commenta la Moscatt - perché volevo copiare mio fratello che lo praticava. Il percorso che mi ha portato alle Olimpiadi non è stato semplice, si sono alternati momenti belli e periodi brutti e stressanti. Quando, però, riuscivo a dare il meglio di me e fare una bella gara dimenticavo tutte le difficoltà e i sacrifici fatti”.

Sacrifici e determinazione

Sono quattro anni che Valentina Moscatt dedica la sua vita alla preparazione in vista dei Giochi Olimpici di Rio 2016. Sacrifici che però è ormai abituata a fare: “La preparazione è iniziata subito dopo le Olimpiadi di Londra ed è diventata più specifica solamente quando ho avuto la certezza della qualificazione. Il mio stile di vita non è però cambiato più di tanto, dato che sono già tre quadrienni che provo a qualificarmi per i Giochi Olimpici”.

Intervista a Valentina Moscatt jukoda alle Olimpiadi di Rio 2016

©Fijlkam

Mangiar sano è fondamentale

L’alimentazione è importante per qualsiasi persona e lo è ancora di più per un atleta professionista. Valentina Moscatt questo lo sa ed è per questo che da anni viene seguita da un nutrizionista: “Un’alimentazione corretta è fondamentale per arrivare al top ad una gara. Bisogna evitare cali eccessivi di kg e in questo mi aiuta da anni il mio nutrizionista. Ho la necessità di tenere il peso sotto controllo e per questo salgo sulla bilancia dopo gli allenamenti di judo. Devo dire di essere abbastanza disciplinata e di non avere problemi con l’alimentazione. Nei periodi di allenamento più pesanti uso degli integratori, ovviamente sempre indicati dal nutrizionista”.

L'esordio si avvicina

A pochi giorni dalla gara potrebbe sopraggiungere un po’ d’ansia e magari qualche paura, ma la judoka non perde di vista il suo obiettivo: arrivare in condizioni perfette all’esordio olimpico: “In prossimità della gara farò degli allenamenti specifici, sia per quanto riguarda la condizione fisica che la tecnica. Cerco di stare tranquilla e non farmi prendere dall’ansia”.

Mai accontentarsi

Valentina Moscatt dimostra che per raggiungere il successo, nello sport come nella vita, bisogna impegnarsi e inseguire i propri obiettivi con tutte le energie a disposizione: “Bisogna cercare di raggiungere i propri traguardi con determinazione e una volta arrivati all’obiettivo, puntarne subito un altro”.

Immagine in evidenza ©Coni

Commenti