Home Fitness Sport e Benessere Perdi peso e tonifica il tuo corpo con il vogatore

Perdi peso e tonifica il tuo corpo con il vogatore

CONDIVIDI
vogatore per bruciare grasso e tonificarti

Il vogatore è un ottimo attrezzo per allenarti a casa e ricercare una migliore condizione fisica riportando al chiuso le sensazioni del canottaggio. E’ il top degli attrezzi perché è il più completo e in più ti fa sudare! Allenandoti  regolarmente con il vogatore, il tuo corpo riacquisterà sia resistenza sia elasticità e migliorare la tua condizione fisica ti aiuterà a sentirti bene. Scopriamo insieme tutti i benefici del vogatore e un programma di allenamento che ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi.

Quali muscoli si allenano con il vogatore?

i muscoli coinvolti nell’allenamento con il vogatore sono davvero tanti. Sono sollecitati soprattutto i dorsali ma questo attrezzo è ottimo sia per rinforzare tutti i muscoli della schiena sia per chi soffre di mal di schiena. Durante l’allenamento vengono fortemente stimolate le gambe  ma anche i glutei, i quadricipiti e i femorali. Non solo, vogare tonifica le braccia e le spalle. Infine, vengono fortemente coinvolti i muscoli dell’addome. Durante il movimento, infatti, gli addominali solo sollecitati per dare coordinazione a tutto il corpo.

I benefici del vogatore

  1. Aiuta a bruciare grassi e a perdere peso. Durante lo sforzo,  la tua frequenza cardiaca aumenta e questo fa sì che il tuo corpo necessiti di un consumo energetico maggiore e quindi bruci di più. Un’ora di allenamento con il vogatore ti fa bruciare in media 470 calorie (valore medio per un individuo che pesa 70 chili).
  2. Migliora il tu sistema cardiocircolatorio. Allenandoti con costanza con il vogatore migliorerai la resistenza fisica e anche la capacità polmonare.
  3. Ha un bassissimo impatto sulle articolazioni e questo rende il vogatore accessibile anche alle persone sovrappeso e a chi ha problemi di articolazioni, come spiega Giovanna Lecis: “Il vogatore è accessibile a tutti perché è una macchina a basso impatto, che non produce stress o sovraccarico sulle articolazioni mentre lavori, quindi è ottima anche per chi è in sovrappeso”.
  4. E’ un esercizio completo! Il movimento di remata coinvolge tutto il corpo e deve essere fluido. Per questo l’allenamento con il vogatore migliora la coordinazione motoria.
  5. Praticare il vogatore allevia lo stress! Ti aiuta a staccare la spina e a svuotare momentaneamente la testa da tutti i pensieri della giornata.

Quale modello scegliere?

Giovanna Lecis ti aiuta a scegliere il modello adatto. “Sono diverse le caratteristiche da valutare per scegliere un vogatore, primo tra tutte il sistema di trazione: esiste a bracci separati (riproduce più fedelmente l’atto di vogata ma richiede un’ottima coordinazione) e a trazione centrale, che è il tipo di vogatore più diffuso. Un’altra caratteristica che devi valutare è la consolle in cui vengono visualizzate tutte le informazioni di base, dalla distanza alla velocità alle calorie bruciate. A seconda del tipo di vogatore che scegli di acquistare, avrai la possibilità di consolle con programmi preimpostati, ma ti consiglio di scegliere un tipo di consolle semplice che ti dia le informazioni principali senza programmi particolari. Infine, se vuoi tenere il vogatore a casa, ti consiglio i modelli salvaspazio con un sistema di chiusura intelligente che ti permetta di rimpicciolire l’attrezzo per riporlo in spazi ridotti”.

L’importanza della tecnica corretta

La remata è un gesto semplice ma, per evitare di farti male e godere al massimo dei benefici di questo attrezzo, è importante  che tu la esegua in modo corretto.  Leggi i nostri consigli e guarda il video

  1. Non muovere contemporaneamente braccia e gambe. La remata va eseguita in 2 tempi: prima devi dare la spinta alle gambe e poi alle braccia.
  2. Non aprire i gomiti. Il colpo si ultima con i gomiti indietro paralleli al corpo.
  3. Mantieni la schiena dritta. A fine trazione, devi mantenere il busto verticale, non buttare la schiena indietro!
  4. Non distendere troppo le gambe. Durante il colpo, non arrivare ad un’estensione massima delle gambe per non forzare le ginocchia.
  5. Non aprire le ginocchia durante l’esercizio.  Le gambe devono rimanere parallele.
  6. Non contrarre le spalle.  Le spalle devono rimanere basse durante l’esecuzione.
  7. Non iniziare subito l’allenamento. Controlla prima la posizione dei poggiapiedi: se le tue braccia non sono tese correttamente nella posizione di partenza, vuol dire che i poggiapiedi sono regolati male.

Proposta programma di allenamento con il vogatore

Questo programma è da realizzare in 5 settimane con una media di 2 allenamenti alla settimana, ma puoi modularlo in funzione del tuo obiettivo e della tua condizione fisica. Una volta raggiunti i 20 minuti, continua ad allenarti 2/3 volte alla settimana aumentando progressivamente la durata per arrivare a 30 minuti di allenamento. E’ un lavoro progressivo e puoi divertirti a modulare sia la velocità che la resistenza del vogatore. Ad esempio,  la sequenza 1 è di 1 minuto o 20 remate o colpi al minuto ma puoi aumentare la velocità del colpo e anche la resistenza del vogatore: più il cavo di allenamento è pesante, più ogni volta che remi il colpo diventa più faticoso e la tua frequenza cardiaca sale, quindi adatta la resistenza del vogatore per raggiungere il 70% della tua FC.

Ecco alcuni consigli prima di iniziare:

  •  Riscaldamento: esegui un riscaldamento trai 5 minuti e i 10 minuti, poi inizia la tua sequenza rimanendo concentrato sulla posizione corretta durante tutta la durata dell’esercizio.
  •  E’ importante ultimare la sequenza con alcuni esercizi di stretching. Fai stretching con Giovanna Lecis.
  • Non forzare mai: correresti il rischio di stancarti troppo o di farti male.
  • Prima di iniziare qualsiasi programma sportivo, fai una visita dal medico sportivo che potrà valutare il tuo stato di salute .
  • Nel programma proposto, tutte le serie sono da realizzare al 70% della tua FC massima. Guarda come calcolarla. Alcuni modelli di vogatori hanno il frequenzimetro, se nel tuo non c’è ti consigliamo di acquistarne uno.

vogatore

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Clicca qui per scaricare il PDF

 

 

 

Commenti