Home Fitness Sport e Benessere Sudare non fa dimagrire

Sudare non fa dimagrire

CONDIVIDI
sudore e attività fisica per dimagrire

Il nutrizionista ti spiega perché, se vuoi perdere peso, sudare non serve! Ti sei appena iscritto in palestra per correre un'ora al giorno sul tapis roulant attratto dalla prospettiva che, sudando molto, dimagrirai più in fretta? Allora sei caduto anche tu nella trappola del “dimagrire sudando”! Sei convinto che sudare ti aiuti a perdere peso, ma in realtà il peso che perdi non è grasso, è solo acqua!

Per questo è un'illusione passare ore in una sauna con la speranza di dimagrire. Il calore e gli esercizi intensi fanno sudare e perdere peso, è vero, ma si tratta semplicemente di una perdita idrica e non di un vero dimagrimento, cioè di una perdita di grasso. Se perdi un kg dopo la sauna, ti basterà uscire e bere un bel bicchiere d'acqua per riprenderlo subito!

Per la stessa ragione, è del tutto inutile investire in pantaloncini effetto sauna, come fanno tante donne che, non avendo tempo di fare sport, ripongono tutte le loro speranze in queste guaine che, ahimè, non funzionano!

Facciamo il punto della situazione con il nostro nutrizionista Luca Piretta, che ci spiega perché sudare non fa dimagrire e come scegliere l'abbigliamento giusto per controllare la sudorazione mentre si fa sport...perché, lo ripetiamo, l'unico modo per dimagrire in modo sano e duraturo è seguire una dieta equilibrata e fare una regolare attività fisica!

Luca, da cosa è formato il sudore?
Il sudore è formato fondamentalmente da acqua ed elettroliti (sodio, cloro, potassio, magnesio). Viene prodotto dalle ghiandole sudoripare disposte nello strato sottocutaneo in modo decisamente più abbondante in alcune zone del corpo rispetto ad altre. La sua funzione è quella di impedire l’aumento della temperatura corporea quando le condizioni climatiche esterne (alte temporature) o interne (febbre) rischierebbero di portare ad un eccessivo surriscaldamento.

Qual è la funzione del sudore?
Quella di mantenere la temperatura corporea intorno ai 37 gradi evitando il surriscaldamento. In realtà ciò che fa abbassare la temperatura non è il sudore di per sé ma la sua evaporazione attraverso un processo fisico che si chiama convezione. Per questo è importante un basso livello di umidità per facilitare la perdita di calore. Se l’ambiente esterno è molto umido e quindi già saturo di acqua, l’evaporazione del sudore sarà molto più lenta.

Perché molta gente pensa che sudare di più faccia dimagrire?
Questo è un pensiero molto diffuso ma altrettanto erroneo. Il sudore, essendo acqua, ha un suo peso e se se ne produce tanto (con l’esercizio fisico o in condizioni di grande calore) si possono perdere anche due chili di peso. Ma questo non per la perdita di grasso, ma di liquidi, per cui non si tratta di dimagramento ma di disidratazione. E’ altrettanto ovvio che questa perdita determina un aumento dello stimolo della sete che per fortuna, nel giro di poche ore, porta l’individuo a bere in proporzione alle perdite e quindi  a recuperare il peso.

Il sudore fa perdere grasso?
No. Anche questa è una falsa credenza.

Contribuisce a eliminare le tossine?
L’eliminazione delle tossine con il sudore è minima.

Sono in molti ad usare abiti effetto sauna mentre praticano sport, proprio per sudare di più: che ne pensi?
Va assolutamente bandito l’impiego di abiti che impediscano l’evaporazione (come tute in materiali plastici). Il rischio altrimenti è il colpo di calore.

Molta gente pensa che indossare questo tipo di abiti senza fare sport faccia comunque bene e, magari, aiuti a dimagrire senza faticare troppo. Che ne pensi?
Per i motivi appena detti va favorita l’evaporazione del sudore più che la produzione del sudore.

Ci sono dei rischi?
Se non si permette una corretta sudorazione ed evaporazione del sudore si rischia il colpo di calore (malessere, svenimento, dispnea, problemi cardiocircolatori).

E per quanto riguarda la sauna o il bagno turco, cosa ne pensi?
Nel bagno turco l’evaporazione è più difficoltosa. In ogni caso consiglio entrambi per brevi periodi e dopo il nulla osta del proprio medico perché in alcune situazioni possono essere pericolose.

Qual è l'abbigliamento giusto per una corretta regolazione del sudore quando si pratica sport in estate? E in inverno?
Consiglio sempre vestiti leggeri, di cotone, che lascino traspirare il sudore. In montagna è preferibile utilizzare i materiali tecnici studiati apposta, perché coprirsi troppo può essere controproducente. E’ importante negli sport al chiuso assicurarsi la presenza di una corretta ventilazione dell’ambiente.

Sylvie Pariset

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteAiuto, la dieta mi deprime!
Articolo successivoDieta vegetariana, i consigli per dimagrire in salute
Sono nata in Francia ma vivo in Italia da 20 anni. Prima di diventare pubblicista, ho fatto l’insegnante di sport (ISEF) in Francia e l’attrice per 10 anni. Appassionata di salute e benessere, collaboro per Melarossa da 5 anni, scrivo soprattutto di fitness e gestisco la pagina Facebook. Mi piace molto il mio lavoro perché è molto creativo e abbiamo molti rapporti con gli utenti a cui cerchiamo di dare una mano per rimanere sempre positivi durante il loro percorso.