Home Fitness Sport e Benessere Quali sport fare per combattere l’ansia e ritrovare il sorriso

Quali sport fare per combattere l’ansia e ritrovare il sorriso

CONDIVIDI
che sport praticare per smaltire lo stress

Lo sport è un mezzo molto efficace per combattere l’ansia: muoversi aiuta a rinfrescarsi le idee, a svuotare la mente e non solo! Fare sport stimola la produzione di endorfine,  le molecole del benessere che ti assicurano serenità, ma anche buonumore e notti serene! Le endorfine intervengono come co-fattori nella regolazione dell’umore,  quindi più il meccanismo naturale  del piacere è stimolato dallo sport e più diventi aperto alle esperienze delle vita e progressivamente affronti le situazioni con più distacco anche quando attraversi un momento “no”. Praticando sport, il corpo si abitua ad un “sano stress” e diventa quindi più resistente al “vero stress” che ti  rende negativo, stanco e nervoso.  I ricercatori dell’Università dell’Arizona hanno dimostrato che chi pratica regolarmente sport produce meno adrenalina (ormone dello stress)  di una persona sedentaria. Ma quali sono gli sport più efficaci?

sport outdoor per combattere ansiaSì agli sport outdoor nella natura!

Fare uno sport outdoor fa bene alla salute ma praticarlo in mezzo alla natura fa bene anche alla salute e  all’anima! Dal punto di vista fisico, fare lunghe passeggiate nel bosco, pedalare, praticare  nordic walking o canoa ti aiuta a respirare aria pura e ad ottenere la massima ossigenazione e quindi a liberarti dall’ansia.  Non solo, un’attività fisica nella natura può aumentare la tua autostima e farti sentire appagato dalla vita anche se vivi un periodo di stress.  Uno studio giapponese ha dimostrato che chi pratica lo “shinriyoku” ( passeggiate nel bosco)  ha come beneficio immediato la riduzione del ritmo cardiaco e della pressione arteriosa.  Quindi, appena puoi, scappa dalla città! In più, la luce solare esercita un effetto benefico sull’umore, stimolando la produzione dell’ormone della felicità, la serotonina, e favorendo, da parte del nostro organism, la produzione della vitamina D, quindi sì a qualsiasi attività sportiva nella natura!

3 dritte per fare sport e riuscire a smaltire l’ansia

  1. Scegli uno sport che ti diverte: farsi piacere è il miglior modo per essere costante nella tua attività fisica.
  2. Scegli uno sport senza competizione : l’obiettivo è di rilassarsi, coccolarsi e stare bene.
  3. Impegnati: compra un diario dove scriverai il tuo programma e i tuoi appuntamenti sportivi. Se non riesci, imponiti un programma come la sfida dei 100 giorni.

Scopri quale sport è adatto a te!

1Gli sport cardio: una stanchezza che ti rilassa

Quali?  Corsa moderata,  salto alla corda, aerobica, bicicletta, camminata veloce,

I benefici: fanno lavorare tutto il corpo e il tuo sistema cardiovascolare procurandoti una “sana stanchezza” muscolare. In più provocano, se praticati ad andatura moderata, il rilascio di endorfine.  I ricercatori della Duke University hanno dimostrato che correre per 40 minuti aumenta la produzione di serotonina che regola l’umore.

Per chi? Per tutte le persone che pensano troppo o  che hanno bisogno di sfogarsi, quelle che hanno un carattere esplosivo o che hanno la tendenza ad essere negativi o depressi.

Il consiglio di Melarossa:  mentre corri o pedali, prova a cacciare i pensieri negativi e concentrati sul paesaggio o sulla tua play-list per evadere e sentire meglio i benefici.

Quante volte a settimana: 2 o 3 sedute di 30-40 minuti alla settimana

2Gli sport acquatici per rilassare il tuo corpo

Quali? Tutti! Nuoto, acquagym, nuoto con le pinne, hydrobike.

I benefici: piacevoli perché praticati in acqua tiepida, gli sport acquatici favoriscono il rilassamento del corpo facendolo lavorare molto più intensamente di quello che sembra! La resistenza dell’acqua aumenta il lavoro del cuore e dei muscoli e come premio effettua un massaggio corporeo. Risultato? Esci dall’acqua con i muscoli rilassati e la testa sgombra di pensieri grazie alla maggiore produzione di serotonina.

Per chi ? Per le persone tese o agitate, per chi ha la tendenza a sgranocchiare tra un pasto e l’altro e che soffre di fame nervosa, per chi ha problemi di insonnia.

Il consiglio di Melarossa: la condizione sine qua non per praticare uno sport acquatico è amare l’acqua! Se temi di annoiarti dopo qualche lunghezza, puoi alternare le attività acquatiche (fare per un esempio, un corso di acquagym + 10-15 lunghezze di rana o dorso per allungare i muscoli)

Quante volte a settimana: 2 sedute di 40-60 minuti alla settimana.

3Gli sport meditativi per calmare la tua mente

Quali? yoga, tai-chi-chuan, arti marziali, Qi-gong

I benefici: queste discipline fanno lavorare sia il corpo che la mente. Sono basate sulla respirazione  e la ricerca della precisione nell’eseguire la posizione. Come la meditazione, procurano dei benefici legati ad una migliore  gestione dell’ansia grazie all’abbassamento dei livelli del cortisolo, del ritmo cardiaco e della pressione arteriosa. Il corpo ritrova elasticità e mobilità  ma non solo: queste discipline procurano un senso  di pace interiore dando la possibilità di vedere con un altro occhio i problemi.

Per chi? Per chi odia la competizione, per chi ha problemi di costanza e di motivazione,  per chi sta per scoppiare, per chi soffre di crampi notturni o ha tensioni muscolari legate allo stress.

Il consiglio di Melarossa: Non c’è età per iniziare! All’inizio è meglio che ti faccia seguire da un maestro, poi puoi praticare questi sport da solo a casa appena hai qualche minuto per sentire i benefici.

Quante volte: 2-3 sedute di 1 ora alla settimana, poi 1 seduta di un’ora + 15-20 minuti quotidiani all’inizio o a fine giornata.

Commenti
CONDIVIDI
Articolo precedenteRicette dolci: 10 grandi classici rivisti in chiave light
Articolo successivoLe fave: proteine, fibre e poche calorie!
Sono nata in Francia ma vivo in Italia da 20 anni. Prima di diventare pubblicista, ho fatto l’insegnante di sport (ISEF) in Francia e l’attrice per 10 anni. Appassionata di salute e benessere, collaboro per Melarossa da 5 anni, scrivo soprattutto di fitness e gestisco la pagina Facebook. Mi piace molto il mio lavoro perché è molto creativo e abbiamo molti rapporti con gli utenti a cui cerchiamo di dare una mano per rimanere sempre positivi durante il loro percorso.