Home Fitness Sport e Benessere Allunga lo psoas per scacciare dolore e ansia

Allunga lo psoas per scacciare dolore e ansia

CONDIVIDI

Poche persone conoscono lo psoas, invece questo muscolo ha un ruolo molto importante perché è il responsabile dei problemi lombari ed è lui che pian piano ti potrebbe costringere, per mancanza di esercizi e/o di stretching, a incurvarti e a camminare come un vecchietto. Conoscere questo muscolo, quindi, è fondamentale perché può essere la causa del 50% dei tuoi problemi lombari e non solo!

Alcune ricerche hanno dimostrato che lo psoas è un muscolo essenziale per il benessere psicologico e per la tua salute fisica. L'autrice del libro “Lo Psoas”, Liz Koch (educatrice somatica specializzata nel muscolo psoas), afferma che questo muscolo rappresenta alcuni dei nostri sentimenti primitivi come il desiderio di sopravvivenza e il desiderio di crescere.

Lo psoas, impara a riconoscerlo.

Si estende da ogni lato delle vertebre lombari fino alla parte anteriore della coscia. E' l'unico muscolo che collega le gambe alla colonna vertebrale. Parte dalla vertebra dorsale (toracica) T12 passando per le 5 vertebre lombari e finisce sulla coscia.

Tende ad essere sempre contratto o perché sei un tipo sedentario oppure perché sei molto attivo ma non lo stiri mai. Stare seduto tutto il giorno fa male alla salute anche perché ti impedisce di allungare i muscoli flessori dell'anca, che diventano sempre più corti e limitano la gamma dei tuoi movimenti e la lunghezza del tuo passo.

La conseguenza di uno psoas contratto.

Sempre secondo Koch, più vivi di corsa, più sei stressato e più il tuo psoas si accorcia ed è perennemente contratto. Lo stile di vita peggiora la situazione: le posture sbagliate, i sedili della macchina, le sedie, i tacchi alti, i vestiti aderenti modificano la tua postura naturale e comprimono questo muscolo in modo permanente.
Se soffri di mal di schiena, problemi al ginocchio o ti senti molto stanco, con buone probabilità è colpa del tuo psoas: senza rendertene conto, tendi a contrarlo a causa dello stress o di tensioni varie (fisiche o psicologiche) e questo muscolo, sempre più corto, provoca problemi come scoliosi, dolore al ginocchio, sciatica ma anche ciclo doloroso, infertilità e problemi digestivi, oltre ad avere conseguenze sugli organi e ad ostacolare la respirazione col diaframma.

Perchè viene chiamato il muscolo dell'anima?

Lo psoas è collegato anche al diaframma quindi uno psoas corto ti impedisce di respirare bene e può generare ansia e stress perché il diaframma è l'organo in cui si avvertono i sintomi fisici legati alla paura.
Lo psoas è cruciale per stabilizzare il tuo corpo e ha numerose conseguenze sulla mobilità, l'equilibrio e la flessibilità. Solo quando è disteso, questo muscolo è così lungo ed è in grado di liberare tutta la tensione del corpo: lo psoas ti aiuta a connetterti col momento presente, quindi allentare la tensione al livello dello psoas può darti una mano a liberarti dalla paura e dallo stress.

Test per capire se il tuo psoas è contratto.

Esegui questo esercizio: ti svelerà molto sul tuo psoas.

Sdraiati sulla schiena e porta un ginocchio al petto, l'altra gamba tesa a terra. Se il tuo psoas è di lunghezza normale, la gamba a terra rimane tesa, se invece lo psoas è contratto la gamba a terra si piega. Prova con entrambe le gambe.

Anche lo yoga è un'ottima attività per capire lo stato di salute del tuo muscolo. Esistono numerose posture come l'albero che non possono essere realizzate se il tuo psoas è troppo contratto.

Come allungare lo psoas

Allungare lo psoas ti evita di infiammare i tendini e migliora le tue prestazioni sportive: è il principale allungamento da fare dopo una corsa

Melarossa ti propone 2 semplici esercizi da inserire nel tuo quotidiano, che tu faccia sport o meno.

 

Patrizio Cecconi

 

Commenti