Home Fitness Scrivi alla personal trainer Trampolino elastico

Trampolino elastico

CONDIVIDI

 

Sono Carol, ho 20 anni e sono una pigra cronica. Sono vegetariana e ho iniziato da qualche tempo a seguire la dieta Melarossa, per poi mollarla dopo una settimana (appunto perchè non riesco a mettere costanza nel far praticamente nulla) vedendo anche che la voglia di fare attività fisica scarseggiava: così avevo messo in pausa il “progetto benessere” ma ora la primavera è arrivata e l’estate si avvicina, quindi vorrei darci dentro seriamente e speravo che tu avessi qualche ottimo consiglio da darmi.
Aggiungo anche che avendo problemi alle ginocchia i medici mi hanno detto di non correre su asfalto, solo su terreno sterrato e sempre con scarpe ben ammortizzate. Quest’anno ho preso il tappeto elastico perchè tanto decantato come esercizio completo per il fisico e essendo molto ammortizzato ho letto che non dà problemi a chi ha problematiche come la mia. L’ho usato due volta fino ad ora e non ho avuto particolari problemi ma non so mai che esercizi fare che siano completi e che “funzionino”. Spero che tu mi possa indirizzare nella giusta ottica per affrontare nel modo più facile possibile la mia rimessa in forma.
Grazie mille,

Carol

Risposta

Ciao Carol,

il trampolino elastico evita l’impatto con il terreno e quindi i classici microtraumi causati dalla corsa su strada. Quando si salta ogni apparato subisce una stimolazione e si rafforza e, a differenza di quando camminiamo, le cellule si trovano di fronte a una condizione sconosciuta, che  le risveglia in maniera più efficace: questo consente proprio il miglioramento dell’attività e della vitalità cellulare. Sono tanti i benefici e i maggiori riguardano soprattutto il sistema linfatico nonchè l’equilibrio e  la coordinazione dei movimenti del corpo. Al contrario della corsa che stressa le articolazioni come caviglie, ginocchia e anche, saltellare su un tappeto elastico non è pericoloso per le articolazioni. Saltellare è un esercizio aerobico ad impatto zero che incrementa la circolazione del sangue e aumenta le capacità di cuore e polmoni. Comincia con quello che viene chiamato “il rimbalzo della salute” mantenendo i  piedi a contatto con la stuoia mentre il corpo si muove su e giù. Esso è già sufficiente per dare tutti i benefici del saltellare mentre delicatamente rinforzi l’intero corpo ed è l’esercizio fondamentale per stimolare la circolazione e il sistema linfatico. Inizia con 3/5 minuti di lavoro ed aumenta il tempo mentre l’allenamento migliora. Poi puoi aggiungere dei piccoli movimenti di apertura e chiusura delle gambe, continuando sempre ad ammortizzare scaricando il peso sulle gambe semi piegate, fai 2 minuti di lavoro, aggiungi degli scambi delle gambe (alternando la dx avanti e poi la sx), ancora un paio di minuti, infine aggiungi dei piccoli twist per altri 2 minuti. Metti i tre esercizi insieme e combinali per altri 5 minuti: in questo modo avrai fatto la fase cardiovascolare. Man mano che ti sentirai più allenata, pioi arrivare a 30 minuti di allenamento. Gli esercizi con il trampolino elastico ti aiutano metabolicamente facendoti bruciare grassi e calorie. Puoi  usare il trampolino ogni volta che hai pochi minuti durante il giorno e inoltre è divertente e stimola le endorfine. Non mi resta che augurarti buon allenamento, ma ricorda che prima di iniziare una qualsiasi attività sportiva è bene consultarti col tuo medico per valutare con lui il tuo quadro clinico evitando di incorrere in eventuali disturbi. Continua a seguirci…

Giovanna

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteProgramma cyclette
Articolo successivoGinnastica e dieta
Sono una giornalista specializzata in produzione di contenuti sui media digitali e tradizionali, content e social media marketing. All'interno di Melarossa mi occupo soprattutto di pianificazione editoriale e coordinamento redazionale.