Home Fitness Scrivi alla personal trainer Sport e ernie

Sport e ernie

CONDIVIDI

Buongiorno,
ho sempre fatto sport fino ai 30 anni, ora, 41enne con un bimbo, ho smesso totalmente ed ho accumulato dei kili da buttare, almeno una decina. Seguo la dieta con difficoltà a causa dei turni di lavoro, vorrei fare dello sport, per esempio marcia / camminata  o nuoto libero da conciliare con il lavoro famiglia e le mie a volte doloranti ernie lombari, non so che fare perchè a volte le fitte mi bloccano, vorrei riacquistare un po’ di mobilità, in più tempo fa  facevo qualche esercizio a casa e mi trovavo bene, ultimamente alzarmi presto per far ginnastica quando posso dormire mi pesa, che mi consigli?
Grazie mille,
Tiziana

Risposta

Buongiorno a te Tiziana. Conciliare tutte le attività che dovremmo fare durante la giornata a volte è difficile, ma non impossibile. Avere un piano settimanale, o magari giornaliero, aiuta molto a capire gli spazi liberi che potremmo avere. Ricordati che, come dico spesso,non esiste il tempo libero, ma il tempo liberato, ciò significa che molte volte quello che ci blocca è la noia, la stanchezza, la pigrizia e COMBATTERE contro noi stessi per poter raggiungere quegli obiettivi di benessere che sono necessari ad avere una vita sana a volte non è così facile.
Per quanto riguarda l’attività fisica per almeno 6 mesi ti proporrei una camminata veloce da alternare al nuoto libero ma principalmente dorso e poco stile libero, mentre rana e delfino assolutamente NO.
Facendo queste 2 attività in modo costante e strutturato riuscirai ad ottenere quel rinforzo muscolare che necessita il tuo corpo ed in modo particolare la schiena dando così uno scarico sulle vertebre lombari con una conseguente diminuzione, se non una definitiva scomparsa, del dolore.Cosa importante e sicuramente non marginale è lo stretching della muscolatura: detendere i muscoli dopo ogni sessione di allenamento è importante per riportare le fibre muscolari alla loro lunghezza originaria e anche per eliminare l’eventuale schiacciamento delle radici nervose che provocano il dolore lombare dato dalle ernie, in più riuscirai a riprendere quella mobilità che una volta avevi.
Per quanto concerne l’attività fisica a casa non ci sono troppe controindicazioni, ma fai attenzione alle torsioni e flessioni del busto, soprattutto se in posizione seduta: prediligi gli esercizi in piedi così da scaricare il peso del corpo sulle gambe che dovranno essere semipiegate. Comunque il mio consiglio è di iniziare una qualsiasi attività solo dopo aver avuto l’ok del tuo medico e una volta passata la fase acuta cioè di dolore. Ricorda che se hai delle ernie espulse il rischio che si infiammino sarà sempre alto e dovrai avere molta attenzione nell’esecuzione dei movimenti evitando i carichi eccessivi. Spero di essere stata esaustiva….continua a seguirci!

Giovanna

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteInterno cosce
Articolo successivoGambe grosse
Sono una giornalista specializzata in produzione di contenuti sui media digitali e tradizionali, content e social media marketing. All'interno di Melarossa mi occupo soprattutto di pianificazione editoriale e coordinamento redazionale.