Home Fitness Scrivi alla personal trainer Safenectomia e acqua

Safenectomia e acqua

CONDIVIDI

Paola ha subito una safenoctomia e vuole delle dritte dall'esperta per fare sport.

Salve, vorrei un suo consiglio: ho problemi di circolazione, operata con intervento di safenectomia bilaterale. Ho 36 anni e mi piacerebbe migliorare molto il mio stile di vita con dello sport. Potrei fare hydrobike? O comunque a parte il nuoto, quali attività in acqua? Grazie in anticipo, Paola

Cara Paola, è inutile dirti che la dimensione "Acqua" per te è ideale, l'acqua riesce ad unire un effetto drenante dovuto al massaggio sul corpo ad un'azione di tonificazione, inoltre in acqua ti sentirai leggera per via dell'assenza di gravità e non percepirai troppo la fatica. Con l' assenza di gravità qualsiasi impatto con il terreno non accentuerà la tua problematica alle gambe e potrai muoverti senza stressare gli arti inferiori.

Di solito dopo 15-30 giorni dall'intervento di safenectomia si possono ricominciare progressivamente le attività sportive ma è comunque scolsigliabile l'esecuzione di sport con violenti impatti come la corsa, il tennis, il calcio etc...Io alternerei il nuoto all'acqua gym all'hydrobike in modo da variare gli stimoli per non cadere nella noia che il solo nuoto ti potrebbe dare.

Sia l'acqua gym che l'Hydrobike migliorano la resistenza generale e la coordinazione motoria, si svolgono a carico naturale coinvolgendo tutti i gruppi muscolari e penso quindi che siano un'ottima alternativa al nuoto. L'hydrobike non è altro che una lezione di spinning eseguita in piscina con una particolare bicicletta che sfrutta la resistenza dell'acqua permettendo il rassodamento dei muscoli, non solo di gambe e glutei ma anche braccia, addome e muscoli dorsali.

Infine e non meno importante, il movimento dell' acqua sul corpo ha un gradevole ed utilissimo effetto simile ad un idromassaggio,che aiuta a drenare le gambe alleggerendole così come del resto anche nell' acquagym. Una volta che il tuo medico ti avrà dato l'ok alla ripresa dell'attività fisica (solo il tuo medico che conosce il tuo quadro clinico può darti l'abilitazione a fare sport), trova la piscina più vicina a casa e datti da fare.

Continua a seguirci....Giovanna

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteDimagrire con la spinbike
Articolo successivoQuando allenarsi?
Dottoressa in editoria e giornalismo, collaboro con Melarossa occupandomi della rubrica di moda curvy, con una posta dedicata, della rubrica di bellezza, di quella dei testimonial e della pagina Instagram di Melarossa. Scrivo articoli anche per altre sezioni del sito, insomma scrivo, scrivo e adoro farlo. Mi piace uscire, viaggiare, fare shopping, leggere, bere e mangiar bene, insomma tutto ciò che ruota intorno allo star bene con se stessi e con gli altri.