Home Fitness Scrivi alla personal trainer Ridurre le “culotte de cheval”

Ridurre le “culotte de cheval”

CONDIVIDI

Sofia vuole ridurre le “culotte de cheval” e chiede delle dritte all’esperta fitness di Melarossa.

Ciao Giovanna, sono Sofia ho 24 e pratico sport, per lo più funzionale. Il mio ‘problema’ sono le gambe, sono alta 1,66 m, peso 55 kg quindi nella norma. Ho il ventre piatto e accumulo sulle gambe (culotte de cheval), nulla di grave, però vorrei sapere cosa mi aiuterebbe ad ottenere visibili risultati per il mio punto critico! Grazie.

Cara Sofia, l’accumulo di grasso sulle cosce che affligge moltissime donne viene appunto chiamato: “Culotte de cheval”. L’adipe si accumula nella zona compresa tra coscia e gluteo e non è detto che ci sia per forza un aumento di peso, anche donne magre come te possono averla.

Inutile dirti che l’alimentazione è fondamentale e seguire le regole della dieta anticellulite (in quanto la culotte de cheval è un tipo di cellulite molto insidioso), può esserti di grande aiuto: no a cibi fritti, cibi grassi, abuso di sodio, bevande gassate e zuccherate, no all’alcool e al fumo, cerca di mangiare sano e di bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno.

Spesso il motivo principale della formazione dei cuscinetti tra gluteo e coscia è una postura scorretta, causata soprattutto da un alterato appoggio plantare, la causa a volte sono i tacchi alti che mandano il bacino in antiversione e le gambe costantemente semipiegate, questo crea una forte tensione sulla fascia laterale provocando di conseguenza il ristagno di liquidi.

Dal punto di vista dell’attività fisica ti consiglio di continuare i tuoi allenamenti di funzionale, aumentando però l’attività cardio come la corsa, la bike o il nuoto se preferisci. Dopo un allenamento di funzionale, ritagliati 15/20 minuti per fare attività aerobica a medio-bassa intensità, questo ti aiuterà a smaltire prima l’acido lattico e a migliorare la circolazione sulle gambe, vedrai che già dopo un paio di settimane (sempre stando attenta all’alimentazione) le tue gambe appariranno diverse.

Ti auguro buon allenamento…Giovanna

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteDimagrire sulla schiena
Articolo successivoCome mangiare sano spendendo poco!
Dottoressa in editoria e giornalismo, collaboro con Melarossa occupandomi della rubrica di moda curvy, con una posta dedicata, della rubrica di bellezza, di quella dei testimonial e della pagina Instagram di Melarossa. Scrivo articoli anche per altre sezioni del sito, insomma scrivo, scrivo e adoro farlo. Mi piace uscire, viaggiare, fare shopping, leggere, bere e mangiar bene, insomma tutto ciò che ruota intorno allo star bene con se stessi e con gli altri.