Home Fitness Scrivi alla personal trainer Pancia e gravidanze

Pancia e gravidanze

CONDIVIDI

Buongiorno, mi sono iscritta a Melarossa e ho visto su Facebook la possibilità di inviare una mail e ricevere un consiglio personalizzato per ritrovare la forma.. dunque, eccomi! Ho partorito 23 giorni fa, seguo la dieta da 2 settimane, non allatto e non ho potuto mettere la fascia post parto. La mia pancia fa pietà! Dopo la prima gravidanza era tornata subito a posto, adesso è una tragedia: persone che conosco mi ha fatto le congratulazioni vedendo il pancione…peccato che ho già partorito! Con due bimbi il tempo è poco e non poso andare in palestra, ma come potrei fare per ritrovare un po’ la mia pancia di prima? Grazie mille

Risposta

Ciao, prima di tutto non allarmarti per la tua pancia, hai partorito da soli 23 giorni, direi troppo poco per dare giudizi negativi: calcola che dovrai aspettare almeno 3 mesi prima di poterti allenare (sarà il tuo medico che dovrà renderti idonea all’attività fisica) inoltre ti ci vorrà un anno per tornare a come eri prima della gravidanza, non voglio scoraggiarti, ma con la fretta non si va da nessuna parte. Per 9 mesi il “pancione” ha stirato la cute addominale, i tessuti si sono svuotati e avranno bisogno di tempo per tornare ad essere tonici e aderenti alla parete addominale. Una volta avuto l’ok del tuo medico, il mio consiglio è di focalizzarti su esercizi che mirano a tonificare il trasverso, cioè il muscolo più profondo dei nostri addominali, quello che va ad esercitare un’azione contenitiva sui visceri. Spesso un errore che si fa è di fissarsi solo sulla muscolatura superficiale dell’addome cioè sul retto dell’addome (la tartaruga per capirci), ma è il trasverso quel muscolo che funge da corsetto e che spingendo dietro i visceri appiattisce la pancia, ed è sul trasverso che dopo la gravidanza si deve lavorare. Per attivare il trasverso ecco alcuni esercizi che potranno esserti utili:

-Posizione supina con schiena ben aderente al pavimento e le gambe piegate, inspira profondamente poi durante l’espirazione porta l’ombelico verso la colonna vertebrale (spingendo la pancia in dentro), successivamente inspira lentamente rilassando la muscolatura. Fai 15 ripetizioni x 3 volte.

Stessa posizione del primo esercizio. Effettua l’espirazione cercando di spingere il tratto lombare al suolo. In questo modo viene sollecitato anche il muscolo retto dell’addome.Poni sempre l’attenzione sull’ombelico che dovrà dirigersi verso la colonna vertebrale e in su verso lo sterno.Fai 15 ripetizioni x3.

– Stessa posizione degli esercizi precedenti ma con le mani dietro alla nuca, durante la fase di espirazione, effettua una flessione del busto sollevando le spalle da terra come per fare un crunch, ma focalizza l’attenzione nella direzione dell’ombelico che va in dentro e in su (metti una mano sull’addome senti la pancia che si stacca dalle tue dita tirandosi in dentro e non contraendosi verso la mano). Fai 15 ripetizioni x3.

Dopo aver ristabilito tono ed elasticità del trasverso, procedi con i classici esercizi che vanno a far lavorare i muscoli addominali più superficiali come i retti: crunches, crunches inversi, sit ups etc… per avere degli spunti clicca sul link sottostante:

http://www.melarossa.it/index.php?option=com_content&view=article&id=6155:fitness-a-casa-tua-gli-addominali&catid=59&Itemid=337

Spero di esserti stata utile…

Buon Allenamento! Giovanna

Commenti
CONDIVIDI
Articolo precedenteVia lo stress con le ricette del buonumore!
Articolo successivoSport e tendini
Dottoressa in editoria e giornalismo, collaboro con Melarossa occupandomi della rubrica di moda curvy, con una posta dedicata, della rubrica di bellezza, di quella dei testimonial e della pagina Instagram di Melarossa. Scrivo articoli anche per altre sezioni del sito, insomma scrivo, scrivo e adoro farlo. Mi piace uscire, viaggiare, fare shopping, leggere, bere e mangiar bene, insomma tutto ciò che ruota intorno allo star bene con se stessi e con gli altri.