Home Fitness Scrivi alla personal trainer Pancia e fianchi

Pancia e fianchi

CONDIVIDI

Cara Giovanna,

Ti seguo da un po' e faccio con te spesso gli addominali perchè il mio punto debole sono la pancia e i fianchi.
Facevo almeno 30 min di fitness e poi mi dedicavo agli addominali ma non riesco più ad avere tempo e quindi vado direttamente a lavorare sull' addome.
Faccio 3 serie da 20 sugli addominali alti, 3 serie da 20 sui bassi, 3 serie da 20 su quelli laterali.
Mi sento sicuramente meglio ma lei c'è sempre, non va via. Che angoscia!!!

Sissy

Risposta

Ciao Sissy,

purtroppo devo sfatare un falso mito: gli addominali bassi e alti NON ESISTONO! Esiste il retto addominale che è un singolo muscolo, la differenza sta negli  intervalli tra muscolo e tendine che formano la così detta "tartaruga". Avere un punto debole e lavorarci anche intensamente non basta per risolvere il problema, siamo molto più complessi e complicati di così, quindi se il tuo problema è sugli addominali è superfluo lavorare solo su quel distretto muscolare anche perché a lungo andare puoi creare degli scompensi a livello lombare. Se vuoi togliere la pancia e i fianchi devi prima di tutto fare attenzione all'alimentazione, seguire un piano alimentare con il giusto apporto di calorie, poi aumentare l'allenamento aerobico che ti consente di bruciare il plico di grasso depositato nel tuo caso nella circonferenza del tronco e infine rinforzare la parete dell'addome con esercizi mirati.Oltre ai classici crunches e feet up, te ne consiglio altri per far lavorare tutta la muscolatura del core e non solo:

 - Braccia tese con le mani e le punte dei piedi a terra, porta alternativamente le ginocchia al petto in modo dinamico per 30 secondi attivando la parete dell'addome.
- Sdraiata supina su un tappetino, fai un roll up arrotondando la schiena e arrivando in posizione seduta, poi attivando l'addome esegui un roll down srotolando una vertebra dopo l'altra per tornare sdraiata, 10 ripetizioni;
- Mantenendo gli avambracci e le punte dei piedi a terra e ricercando l'allineamento del busto con le gambe, esegui 20 spinte della gamba destra verso il soffitto e 20 con la gamba sinistra, mantieni la contrazione addominale per tutta la durata dell'esercizio;
- In appoggio e in equilibrio solo sui glutei, con le gambe piegate e i talloni sollevati da terra, con una palla tra le mani, sbatti la palla a terra a dx e sx delle gambe, 20 volte per lato.

Questi sono solo alcuni esercizi che hanno come focus gli addominali, ma che stimolano anche tutta la muscolatura intorno alla vita, vedrai che cambiando alimentazione e tipo di allenamento pian piano i risultati arriveranno.

Continua a seguirci...

Giovanna

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteMonoparesi e sport
Articolo successivoLa pancia non va via
Sono una giornalista specializzata in produzione di contenuti sui media digitali e tradizionali, content e social media marketing. All'interno di Melarossa mi occupo soprattutto di pianificazione editoriale e coordinamento redazionale.