Home Fitness Scrivi alla personal trainer Benvenuti addominali

Benvenuti addominali

CONDIVIDI

 

Ciao! Ti ho trovato in Melarossa, complimenti per il fisico! Ho 46 anni, ho avuto 6 gravidanze e 4 figli che mi hanno regalato una bella pancetta, anche dopo 8 anni dall’ultimo. Ho iniziato da un mese palestra ma bene o male ho sempre corso o camminato. Sono disperata per i miei addominali, perché ho letto che tante donne con questo problema, non sono mai più riuscite a recuperarli, per questo ero tentata di sentire un chirurgo estetico per provare il laser senza operazioni. Ti mando una mia foto, tieni conto che con Melarossa ero 64 kg per 1,58 cm, ora sono 54 kg. Non so se mi conviene proseguire con la palestra, ora ho trovato i tuoi video che inizierò a seguire ma vorrei sapere quanto e se tornerò mai come prima delle gravidanze. Grazie anticipatamente.

Risposta:

Prima di tutto complimenti per i 4 figli! Quando mi lusingano per il mio addome, la prima cosa che dico è: “Sono fortunata perché ho una buona genetica e non ho ancora avuto figli.” Purtroppo è così, dopo la gravidanza (dove il “pancione” stira la cute addominale), i tessuti si svuotano e sgonfiandosi molto velocemente, non hanno il tempo sufficiente per tornare ad essere tonici e aderenti alla parete addominale, con la spiacevole formazione di pelle atonica e cadente (sinceramente osservando la tua foto non mi sembra il tuo caso). Il mio consiglio è di non fissarti sulla muscolatura superficiale, cioè sul retto dell’addome (i six packs per capirci), ma di puntare su esercizi che mirino a tonificare il trasverso, il muscolo più profondo dei nostri addominali, quello cioè che esercita un’azione contenitiva sui visceri. Il trasverso funge da corsetto e spingendo dietro i visceri appiattisce la pancia. Per attivare il trasverso ecco alcuni esercizi che potranno esserti utili:

-Posizione supina con schiena ben aderente al pavimento e le gambe piegate, inspira profondamente poi durante l’espirazione porta l’ombelico verso la colonna vertebrale (spingendo la pancia in dentro), successivamente inspira lentamente rilassando la muscolatura. Fai 15 ripetizioni x 3 volte.

-Stessa posizione del primo esercizio. Effettua l’espirazione cercando di spingere il tratto lombare al suolo. In questo modo viene sollecitato anche il muscolo retto dell’addome. Poni sempre l’attenzione sull’ombelico che dovrà dirigersi verso la colonna vertebrale e in su verso lo sterno. Fai 15 ripetizioni x 3 volte.

– Stessa posizione degli esercizi precedenti ma con le mani dietro la nuca, durante la fase di espirazione, effettua una flessione del busto sollevando le spalle da terra come per fare un crunch, ma focalizza l’attenzione nella direzione dell’ombelico che va in dentro e in su (metti una mano sull’addome senti la pancia che si stacca dalle tue dita tirandosi in dentro e non contraendosi verso la mano). Fai 15 ripetizioni x 3 volte.

Dopo aver ristabilito tono ed elasticità del trasverso, procedi con i classici esercizi che fanno lavorare i muscoli addominali più superficiali come i retti: crunches, crunches inversi, sit ups, etc…

Spero di esserti stata utile…Buon allenamento!

Giovanna

 

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteTrasformare il corpo si può!
Articolo successivoDieta e corsa? Il top
Sono nata in Francia ma vivo in Italia da 20 anni. Prima di diventare pubblicista, ho fatto l’insegnante di sport (ISEF) in Francia e l’attrice per 10 anni. Appassionata di salute e benessere, collaboro per Melarossa da 5 anni, scrivo soprattutto di fitness e gestisco la pagina Facebook. Mi piace molto il mio lavoro perché è molto creativo e abbiamo molti rapporti con gli utenti a cui cerchiamo di dare una mano per rimanere sempre positivi durante il loro percorso.