Home Fitness Scrivi alla personal trainer Il cruccio dei fianchi

Il cruccio dei fianchi

CONDIVIDI

Cara Giovanna, sono una ragazza di 23 anni e non ho problemi di peso, anzi! Diciamo che l’università mi ha portato ad avere oscillazioni di peso ora però ho raggiunto un equilibrio: il mio cruccio rimangono i fianchi, per cui ti chiedo degli esercizi mirati per questa zona. Ti ringrazio! Michela

Ciao Michela per far dimagrire i fianchi hai per prima cosa bisogno di assumere un corretto regime alimentare riducendo l’ apporto calorico e distribuendo carboidrati, proteine e grassi nelle giuste proporzioni. Per quel che riguarda poi l’allenamento, dovrai muoverti per almeno 3 volte a settimana prediligendo il lavoro cardiovascolare (almeno 30 minuti di camminata veloce, corsa, bike o quello che ti piace), poi, potrai rinforzare la muscolatura dell’ addome che tonificandosi, risulterà più compatta, ma sarà fondamentale al fine del dimagrimento come ti ho già detto, la tua alimentazione giornaliera! Solo abbinando il movimento alla dieta, i risultati arriveranno. Ecco alcuni esercizi per la tonificazione dell’ addome:

-Crunch: supina con le gambe piegate, metti le mani dietro la nuca per sorreggere il capo, lasciando il mento alto e buttando fuori l’aria, solleva le spalle da terra fino alla linea inferiore delle scapole, per capirci fino alla fascia del reggiseno. Fai 20 ripetizioni per 3 serie, in questo esercizio lavori con l’inserzione alta dell’addome;
-Crunches inverso: supina, con le gambe alte e semi piegate, braccia lungo i fianchi, buttando fuori l’aria, solleva di pochissimo la codina da terra (l’osso sacro) e riportalo a terra ma senza oscillare troppo con le gambe, il bacino sale perché viene trazionato dall’ addome, non devi sentire fatica sulla schiena. Fai 20ripetizioni per 3 serie, in questo esercizio lavori con l’inserzione bassa del retto dell’ addome.
Per far lavorare le due inserzioni del retto dell’ addome: supina, gambe alte e mani dietro la nuca, solleva le spalle e la codina buttando fuori l’aria e torna con l’osso sacro a terra senza oscillare troppo le gambe. Fai 20 ripetizioni per 3 serie, questo è l’esercizio più faticoso perché lavora l’intero retto dell’addome.
Un altro esercizio che può esserti utile è il Criss Cross del Pilates: mani dietro la nuca per sostenere il capo, un ginocchio flesso, l’altra gamba distesa, porta con un movimento di torsione del busto, il gomito controlaterale a sfiorare il ginocchio flesso pensando di ruotare le costole verso la spina iliaca opposta(non è la testa che ruota, gli obliqui si inseriscono sulle coste, quindi sono le coste che devono ruotare) e ripeti dall’altro lato espirando in flessione e inspirando durante lo scambio delle gambe. Esegui l’esercizio di seguito per 20 volte, recupera per 30 secondi e ripeti il tutto per 3 serie. Ti informo inoltre che sul nostro sito www.melarossa.it puoi trovare delle lezioni di ginnastica che potrai seguire direttamente da casa con esercizi per la tonificazione dei vari distretti muscolari e potrai muoverti seguendo le mie indicazioni direttamente dal pc. Ecco il link su cui devi cliccare per gli esercizi dell’addome:
http://www.melarossa.it/index.php?option=com_content&view=article&id=6155:fitness-a-casa-tua-gli-addominali&catid=59&Itemid=337

Ti ricordo però che prima di iniziare una qualsiasi attività sportiva è bene consultarti col tuo medico per valutare con lui il tuo quadro clinico evitando di incorrere in eventuali disturbi.

Continua a seguirci…. Giovanna

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteRicominciare una nuova vita
Articolo successivoMuoversi per dimagrire
Dottoressa in editoria e giornalismo, collaboro con Melarossa occupandomi della rubrica di moda curvy, con una posta dedicata, della rubrica di bellezza, di quella dei testimonial e della pagina Instagram di Melarossa. Scrivo articoli anche per altre sezioni del sito, insomma scrivo, scrivo e adoro farlo. Mi piace uscire, viaggiare, fare shopping, leggere, bere e mangiar bene, insomma tutto ciò che ruota intorno allo star bene con se stessi e con gli altri.