Home Fitness Scrivi alla personal trainer Corsa e sovrappeso

Corsa e sovrappeso

CONDIVIDI

Buon giorno,

mi presento: mi chiamo Michela, ho 36 anni, alta 166cm, peso 95,2, PERENNEMENTE A DIETA.
Sono iscritta a melarossa da una settimana e sto provando la dieta che mi è stata proposta da 1300kcal.
Ho un lavoro sedentario e come tante donne casa, figlio e un compagno che non mi aiuta nemmeno dal punto di vista morale.
Vorrei cominciare a correre ma ho letto su altri siti che una delle condizioni per poter correre per dimagrire è NON ESSERE OBESI.
Dall’altra parte vedo programmi televisivi che fanno correre persone con un’obesità importante.

Ho cominciato a camminare per circa 3,5km ma non sono molto costante nel senso che una settimana posso camminare tutti i giorni poi fermarmi per una settimana.
DICIAMO LA VERITA’ SONO UN PO’ SFATICATA. COSA E’ MEGLIO FARE??????
Grazie mille,

Michela

Risposta

Ciao Michela,

per poter perdere peso non basta seguire uno schema ed essere perennemente a dieta, e tu sei la prova di questo, e non basta nemmeno fare solo attività fisica, il segreto per perdere peso sta in queste tre regole:
seguire una giusta alimentazione o regime alimentare se preferisci,
fare attività fisica regolare e strutturata,
ed in ultimo, ma non meno importante, essere motivati e costanti, e sottolineo costanti, avendo sempre l’obiettivo ben presente in mente.
Se fai una settimana fatta bene e poi la successiva fai degli sgarri o non segui per nulla il programma non serve a niente, l’organismo non fa in tempo ad adattarsi e tu non scenderai di peso. Se veramente vuoi dimagrire devi entrare in un altro stato mentale fatto di sforzi e fatica e se riuscirai a resistere almeno per 2 o 3 mesi, allora ti diventerà uno stile di vita, avrai raggiunto un peso adeguato alla tua altezza e corporatura, vedrai che ti sentirai meglio con te stessa e ne gioverà anche e soprattutto la tua salute. Correre con il tuo peso attuale a mio parere non è salutare: le strutture ossee ed articolari subirebbero una forte pressione data dal tuo peso  e creeresti le condizioni giuste per traumatizzarle con il rischio di farti male e quindi fermare l’allenamento ritardando il raggiungimento del tuo obiettivo. La camminata fa al caso tuo, ma come ti ho appena spiegato è necessario che tu sia costante, lo so che ti reputi una sfaticata, ma cerca di dedicare 3 volte a settimana a te stessa per almeno una mezz’ora, non c’è bisogno che fai attivitù tutti i giorni soprattutto se poi molli dopo una settimana, creati dei traguardi da raggiungere alla tua portata e vedrai che con un po’ di buona volontà arriverai al tuo goal.

Spero di esserti stata utile, continua a seguirci…

Giovanna

Commenti
CONDIVIDI
Articolo precedenteProblemi di schiena
Articolo successivoSOS cellulite
Sono una giornalista specializzata in produzione di contenuti sui media digitali e tradizionali, content e social media marketing. All'interno di Melarossa mi occupo soprattutto di pianificazione editoriale e coordinamento redazionale.