Home Fitness Scrivi alla personal trainer Allenamento e recupero

Allenamento e recupero

CONDIVIDI

 

Ciao. Faccio le tue lezioni a casa  e voglio dirti che sei bravissima!! Il circuito braccia mi serve perché purtroppo comincia a rilassarsi la muscolatura: ho 47 anni ma ancora sono tonica. Volevo sapere se per ottenere buoni risultati devo fare il circuito tutti i giorni o a giorni alternati e se magari aumentare il numero delle ripetizioni o altro.

Grazie ciao ciao

Risposta

Ciao, non hai bisogno di fare il circuito tutti i giorni, io consiglio sempre di allenarsi a giorni alterni cosi da poter recuperare. Ti ricordo che è durante il periodo di recupero che si attuano tutti quei processi per cui si verifica la crescita muscolare. Il corpo ha bisogno di tempo e riposo sufficiente per costruire i muscoli che, sottoposti allo stress dell’allenamento assieme ai tendini e i legamenti, hanno bisogno appunto del riposo post allenamento per evitare quello che si chiama superallenamento ovvero un allenamento sbagliato. E’ vero che questo vale per chi si allena con carichi pesanti, ma io adotto sempre questa regola e limito i danni. Se poi non vuoi stare ferma, tra un giorno di tono e l’altro, ti consiglio di fare attività aerobica ( le attività aerobiche come la corsa e la bicicletta sono particolarmente efficaci per il recupero dopo allenamenti intensi, ma anche camminare è un buon modo per sottoporre il corpo al riposo attivo). E’ comunque importante che queste attività siano fatte a un’intensità molto bassa per non stressare ulteriormente il sistema: durante gli esercizi aerobici il corpo elimina più velocemente gli scarti metabolici che dopo l’allenamento sono presenti in concentrazioni molto alte, grazie proprio alla maggiore assunzione di ossigeno che ti permetterà di recuperare più velocemente. Per finire un altro fattore importante affinché recuperi il più velocemente possibile è allungare i muscoli dopo l’allenamento. Lo stretching infatti produce molti effetti positivi sul corpo rendendo i muscoli elastici e più resistenti agli infortuni. Fai 5-10 minuti di stretching dei vari distretti muscolari che hai interessato e vedrai che ne trarrai gli effetti positivi. Spero di esserti stata utile…continua a seguirci! Giovanna

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteRitrovare la forma correndo
Articolo successivoAlla ricerca della motivazione
Dottoressa in editoria e giornalismo, collaboro con Melarossa occupandomi della rubrica di moda curvy, con una posta dedicata, della rubrica di bellezza, di quella dei testimonial e della pagina Instagram di Melarossa. Scrivo articoli anche per altre sezioni del sito, insomma scrivo, scrivo e adoro farlo. Mi piace uscire, viaggiare, fare shopping, leggere, bere e mangiar bene, insomma tutto ciò che ruota intorno allo star bene con se stessi e con gli altri.