Home Dieta I testimonial siamo noi I testimonial di Melarossa: “Lo sport ha cambiato la nostra vita”

I testimonial di Melarossa: “Lo sport ha cambiato la nostra vita”

CONDIVIDI
testimonial-sport

Lo sport aiuta a vivere meglio. Sembrerebbe una frase fatta, ma non c’è nulla di più vero. Praticare un’attività sportiva comporta notevoli vantaggi a livello non solo fisico, ma anche mentale. Aiuta, infatti, a scaricare lo stress e ti porta a provare un’autentica sensazione di benessere. Ma, soprattutto, può essere simbolo di rinascita e riscatto personale. Sono tanti gli utenti di Melarossa che, insieme alla dieta, hanno deciso di iniziare a fare sport. Hanno messo da parte la loro sedentarietà ed hanno preso in mano la loro vita. Le loro sono storie fatte di determinazione e di grinta. Storie che ci raccontano di uomini e donne che hanno scoperto la passione per lo sport, che ha letteralmente stravolto in positivo le loro vite. Queste persone ci insegnano che non conta l’età o il peso, e che con passione e coraggio si può raggiungere ogni traguardo. Stai cercando la motivazione per cominciare a fare sport? Leggi le loro testimonianze: ti daranno lo sprint per metterti in moto anche tu!

1Dani: “Se vuoi qualcosa trovi una soluzione, sennò una scusa”

La storia di Dani è una di quelle che meglio rappresenta il cambiamento. Una donna che non aveva praticamente mai fatto sport, ma che poi ha preso in mano la propria vita ed ha iniziato ad allenarsi. Ormai Dani ha un fisico perfetto e non può più fare a meno dello sport. “Praticamente per 20 anni non ho fatto nulla – afferma Dani – Praticavo qualche sport da bambina, ma poi ho lasciato perdere. Fin quando mi sono guardata allo specchio e mi sono resa conto che non mi piacevo. Mi sono iscritta a Melarossa e ho conosciuto l’esperta fitness di Melarossa, Giovanna Lecis. Ho iniziato a seguire i suoi programmi e con il passare del tempo notavo grandi risultati, sempre allenandomi a casa. Ormai nessuno può togliermi la mia mezz’ora giornaliera di allenamento. Mi dà la carica per iniziare la giornata ed è un modo per scaricare i problemi e le tensioni. Lo sport salva la vita, ma ci vuole costanza e la determinazione per non mollare nei primi periodi. Infatti quando non fai sport tendi a giustificarti dicendo che non trovi il tempo. Volere è potere e se sei determinato il tempo per allenarti lo trovi eccome. Chi vuol raggiungere veramente un risultato, trova una soluzione, chi non lo vuole sul serio trova una scusa”.

Il consiglio dell’esperta fitness Giovanna Lecis: “L’esperienza di Dani ci insegna che, seguendo una corretta alimentazione, basta mezz’ora al giorno di attività per poter perdere peso. Io dico sempre ‘Anche se corri come una tartaruga, starai sempre doppiando quello seduto sul divano’. Quindi brava Dani, sei un ottimo esempio”.

2Lisa: “La corsa rappresenta la mia rinascita”

Una storia meravigliosa quella di Lisa. Lei partita da unobesità grave (137,4 chili) che le impediva di fare molti movimenti. Lisa, un giorno, ha deciso che doveva cambiare ed ha iniziato la dieta Melarossa. Ha perso i primi 30 chili in 5 mesi seguendo alla lettera la dieta. Poi ha associato alla dieta tanta attività fisica: dapprima camminando e poi correndo. La corsa le ha cambiato la vita ed è stata la sua rinascita. “Non sono nata sportiva e  non lo sono mai stata. Poi quando ho iniziato la dieta di Melarossa mi è scattata la molla. Ho iniziato con mezz’ora al giorno di camminata e seguivo un corso di acquagym, perché in acqua il limite del peso si avvertiva meno. Le prime volte che andavo a camminare tornavo a casa stravolta, un po’ mi pesava. Poi pian piano ne ho sentito i benefici. Ho continuato ad alternare la camminata ad altri sport, palestra, nuoto, finché un giorno ho deciso di iniziare a correre. Avevo già perso molto peso, quindi potevo farlo e da lì sono stata letteralmente rapita dalla corsa. Tant’è che ora lo faccio a livello agonistico. Prima lo sport era una necessità fisica, ora è una vera passione. La corsa è la mia droga ed è il simbolo della mia rinascita. Quando corro mi sento libera, penso a tutto quello che non potevo fare a causa del mio peso e mi rendo conto che invece ora posso fare quello che voglio. Faccio le mezze maratone, corro per 30 km e ho fissato l’obiettivo di correre una maratona. Tutto questo lo faccio perché grazie allo sport mi sento bene, sia fisicamente che mentalmente. La parte difficile è superare la pigrizia iniziale, ma poi non puoi più farne a meno”.

Il consiglio dell’esperta fitness Giovanna Lecis: “Come dice Lisa, la parte difficile è superare la pigrizia e lei ci è riuscita gradualmente. É partita dalla camminata veloce, introducendo pian piano dei minuti di corsa ed eliminando la camminata. Spesso parlando di corsa, la cosa che spaventa è la paura di non farcela. Questa sensazione nasce dal fatto che non si è allenati a correre. Anche il maratoneta più forte è passato per la camminata. Quindi non spaventatevi”.

3Raffaella: “Lo sport allontana i malanni”

“Per me lo sport è come la famosa mela al giorno che toglie il medico di torno. Se fai attività fisica tutti i giorni, a mio parere, la tua vita ne trae beneficio ed eviti tanti malesseri che invece possono derivare da una vita sedentaria. Io, ad esempio, soffro di insonnia, ma da quando pratico sport dormo benissimo e fisicamente sto molto meglio. Chi è abituato a non fare attività fisica, non può capire cosa si perde. Devi iniziare piano piano, magari allenandoti per 5 minuti al giorno. Poi diventeranno 10, 20 e infine non potrai più farne a meno. Ovviamente non è facile trasformare la propria vita da sedentaria a sportiva, ma bisogna avere costanza e determinazione. L’importante è non mollare mai”.

Il consiglio dell’esperta fitness Giovanna Lecis: “Lo sport aiuta a dormire meglio, è vero. Molti studi lo hanno dimostrato. Ciò che conta, però, è evitare l’attività fisica in tarda serata perché la produzione delle endorfine potrebbe compromette il sonno. Quindi per andare a dormire l’ideale sarebbe far trascorrere almeno tre ore dopo la ginnastica”.

4Vincenzo: “Fare Zumba mi porta sulle stelle”

Vincenzo nonostante i problemi di peso ha deciso che doveva fare di tutto per perdere peso. Aveva praticato da sempre vari tipi di ballo, ma è con la zumba che si è scatenata la sua passione. Ora Vincenzo non può più rinunciarti e sta studiando per diventare un istruttore. ” La zumba mi aiuta a scarica lo stress e anche a conoscere persone nuove. Due volte a settimana faccio zumba classica, mentre altri due giorni faccio zumba Glutex, che punta più sulla tonificazione corporea. Da quando faccio questo sport mi sento veramente alle stelle. Scarico lo stress, mi diverto tanto e a livello fisico i benefici sono tantissimi, ora non potrei farne a meno. Questa molla mi è scattata quando ho iniziato a fare la dieta di Melarossa, perché perdendo peso avevo la necessità di rassodare il corpo, altrimenti rischiavo di avere la pelle floscia. Ho capito che lo sport è fondamentale per la vita di una persona”.

Il consiglio dell’esperta fitness Giovanna Lecis: “Vincenzo ha trovato il modo di fare attività fisica facendo quello che gli piace. Quando mi chiedono qual è lo sport migliore, io consiglio sempre di capire qual è quello che più piace. Solo così è possibile trovare la voglia di allenarsi”.

5Ilaria: “Sudare è meglio che piangere”

Una delle utenti di Melarossa più conosciute. Lei non solo ha perso tantissimi chili con la dieta di Melarossa, ma ha anche iniziato a fare allenamento a casa per tonificare il proprio corpo. Attività fisica che riesce a fare anche se ha un bambino da accudire. “Un giorno lessi che sudare era meglio che piangere, e ne compresi il reale significato soltanto provandolo sulla pelle. La tristezza fa parte della vita, è qualcosa che non possiamo controllare, ma possiamo invece avere il pieno controllo del come superare i momenti bui che possono capitare. Ed ecco che per me, quella mezz’ora al giorno che mi ritaglio, serve a questo. Serve a ricordarmi che niente è veramente impossibile e che posso andare a prenderlo, combattendo ogni giorno. L’allenamento è spirituale, non soltanto fisico. Ogni giorno, quando indosso scarpette da ginnastica e reggiseno sportivo, mi guardo allo specchio e ripeto: tu puoi fare questo ed altro. Una lezione di vita che poche altre cose mi trasmettono”.

Il consiglio dell’esperta fitness Giovanna Lecis: “É vero, fare sport ci fa produrre endorfine, il cui rilascio durante l’attività fisica ci fa provare quella sensazione di benessere ed euforia. Inoltre riducono lo stress e l’ansia. Dimostrazione di come lo sport aiuti a stare meglio”.

6Francesca: “All’inizio per dovere, ormai è una passione”

“Io sono sempre stata pigrissima. ma quando un anno e mezzo fa ho iniziato la dieta ho incominciato anche l’attività fisica. Nonostante la pigrizia ho cominciato a fare allenamento con i workout a casa. Nei primi tempi lo facevo per dovere, ma poi è diventato una passione. Ogni mattina faccio la mia mezz’ora e guai a chi me la tocca. A livello fisico sento grandissimi miglioramenti facendo sport. Soprattutto quando raggiungi il tuo peso forma ed inizi a vedere i muscoli che si formano, la gamba tonica e quello dà grande soddisfazione. Per non parlare a livello energetico, mi sento sempre carica e pronta a fare tutto. Poi a livello mentale mi scarica molto, ho quel momento solo per me, dove posso sfogarmi. Tutti possono farcela, il fatto di non avere tempo è solo una scusa. Io ho un’amica che per fare attività fisica si sveglia alle 4.30.  Io l’estate mi sveglio all’alba e vado a correre al mare, quindi se uno vuole fare qualcosa lo fa”.

Il consiglio dell’esperta fitness Giovanna Lecis: “Il mattino ha l’oro in bocca e la tua amica che si sveglia all’alba per fare sport non è la sola! Quando vivevo negli Stati Uniti ho scoperto che la prima classe era prevista alle 5 del mattina. Un giorno ho deciso di andare a vedere chi poteva allenarsi a quell’ora. Non ci crederai ma la classe era piena: 40 persone che facevano sport e poi avevano il tempo di prepararsi e andare in ufficio. Insomma, volere è potere”.

7Lucilla: “Mi invento di tutto per fare sport”

“Dopo che ho iniziato la dieta di Melarossa mi è proprio scattata una molla, che mi ha portato ad iniziare anche attività fisica. Ho cominciato a casa, con i workout di Giovanna Lecis e pian piano ho cambiato la mia testa, il mio modo di ragionare. Se non ho i manubri, prendo delle bottiglie d’acqua per fare i pesi. Insomma mi invento quello che posso per allenarmi al meglio. Ora non potrei mai rinunciare all’attività fisica, per come mi fa sentire sia a livello fisico che mentale”.

Il consiglio dell’esperta fitness Giovanna Lecis: “La storia di Lucilla è la dimostrazione che in casa si possono trovare tanti oggetti per allenarsi. Come le bottiglie da usare come manubri, una sedia come appoggio per i glutei, il matterello usato come bilanciere, le pezzette da spolverare per tonificarsi. Insomma, basta un po’ di fantasia e vedrai che allenarsi non sarà poi tanto pesante”.

Commenti
CONDIVIDI
Mi chiamo Gianmarco Davato e sono un giornalista pubblicista esperto di sport e fitness. Mi occupo della stesura e pubblicazione di articoli.