Home Dieta I testimonial siamo noi “-21 kg, le mie alleate? Mia moglie e la PlayStation”

“-21 kg, le mie alleate? Mia moglie e la PlayStation”

CONDIVIDI
Mimmo dopo la dieta

Mimmo, -21 kg con Melarossa: “Ho abusato del cibo, ora rifiuto tutto ciò che non è sano” Mimmo pesava 100 kg e con Melarossa in 5 mesi ne ha persi 21! Da giovane era magro, andava a ballare e faceva sport, poi nel 2001 ha cambiato vita e il suo fisico ne ha risentito. “Mangiavo a tutte le ore della notte e del giorno, ero informato su tutte le novità alimentari in commercio, ma avevo davvero toccato il fondo. Sapevo che avrei dovuto mettermi a dieta, ma allo stesso tempo ero certo che non ce l’avrei fatta!

Tornato dalle vacanze estive il 31 agosto del 2014, Mimmo ha mangiato per l’ultima volta al McDonald’s e il giorno successivo ha iniziato la dieta. “Le vacanze sono state decisive, vedermi ridotto in quel modo in costume mi ha fatto capire che stavo sbagliando, che la vita era una sola e non potevo buttarla via così: mangiando.

Quando ho fatto questo scatto mentale mia moglie non ha esitato a propormi la dieta Melarossa, che aveva conosciuto tramite un’amica, ed è andata alla grande! Praticamente io ho solo mangiato e mi sono impegnato a non sgarrare, il resto l’ha fatto lei: ha fatto l’iscrizione al sito per me, scaricava la dieta settimanalmente, andava a fare la spesa e ovviamente cucinava tutto quello che era previsto!

Mimmo prima della dieta
Mimmo, prima della dieta Melarossa

Nonostante l’aiuto di mia moglie sia stato più che fondamentale, le prime due settimane di dieta sono state difficilissime, il cambio di alimentazione è stato radicale: prima mangiavo 200 gr di pasta e bevevo un litro e mezzo di Coca Cola al giorno, con la dieta Melarossa 70 gr di pasta e niente Coca Cola!” Mimmo è riuscito a dimagrire con la testa e con il cuore e, anche se a volte aveva fame, ha tenuto duro, sgranocchiando una carota o un frutto e dimenticando le vecchie abitudini.

Mi piace Melarossa, ci sono tante cose buone che prima non mangiavo, come il pesce o le verdure. È una dieta che con un po’ d’impegno puoi seguire bene: prima se iniziavo una dieta la interrompevo dopo il primo giorno, non ce la facevo ad andare avanti, stavolta è stato diverso. Senza mia moglie non ce l’avrei fatta, ma di grande aiuto - che non si offenda, per carità - mi è stata anche la PlayStation: ogni volta che avevo fame mi facevo una partita!Ho abusato del cibo, ora ho il rifiuto per tutto quello che non è sano!

Mimmo ora non è più nervoso, oltre ad essere dimagrito è ringiovanito: non vuole più ridursi come prima e quando guarda le vecchie foto non si riconosce.

“Finalmente mi sono iscritto di nuovo in palestra, non ho più dolori, ho voglia di camminare, di uscire e di vivere. Prima quando tornavo dal lavoro l’unica cosa che desideravo era stare sul divano, adesso torno a casa e sono allegro, mi sento forte e porto a spasso mia moglie e mia figlia!”

Marta Piselli

Commenti