Home Dieta Scrivi alla psicologa Tanti boicottatori

Tanti boicottatori

CONDIVIDI

 

Salve Dott.ssa Floriana, sono una donna di 51 anni, ex sportiva, mamma di due bellissimi bimbi di 8 e 10 anni, mi sono iscritta a Melarossa per una dieta, ma purtroppo il mio cervello non è ancora entrato nell'idea di una dieta. Forse incide il fatto che non sono appoggiata da mio marito, anche se mi dice sempre che sono molto ciccia e i bimbi lo copiano! Mi demoralizzo sempre più, non esco di casa, lo faccio solo per portare i bimbi a scuola e torno a casa subito, mi vesto malissimo e non ho più autostima, sono sempre molto nervosa e mi vengono crisi di panico. Mi scuso. Catia 

Cara Catia,
caspita quanti boicottatori hai intorno, che concorrono a far sì che il tuo cervello, come dici tu, non sia ancora entrato nell'idea di una dieta.
Il primo aspetto importante che puoi iniziare a gestire efficaciemente è proprio quello relativo al tenere a bada le persone che possono criticare negativamente te e i tuoi propositi di miglioramento. Nel tuo caso puoi e, devi, se vuoi raggiungere dei risultati, chiedere ai tuoi familiari, soprattutto adulti, di astenersi da commenti distruttivi e sabotanti, che si rivelano controproducenti, svalutanti e minano la tua, già precaria, motivazione. Questo sarà anche un ottimo insegnamento da passare ai tuoi bimbi.... Hai bisogno, invece, di avere accanto una persona che sappia incoraggiarti, stimolarti e possa sostenerti nei momenti critici che si possono attraversare in un percorso di dimagrimento.
Come posso notare da ciò che mi racconti nella mail, stai limitando molto la tua vita relazionale e sociale a causa dell'idea che nel tempo ti sei strutturrata di te stessa, coadiuvata per di più da commenti sgradevoli.
In secondo luogo, come hai correttamente individuato tu, la gran parte del "lavoro" quando c'è da perdere peso, viene svolta dal cervello, o meglio dal nostro modo di pensare, che può sostenerci e portarci a raggiungere l'obiettivo, così come, se lavora in modo disfunzionale, distrarci, depistarci e portarci sulla "cattiva strada". La buona notizia, però, è che i pensieri possono essere modificati quando ci accorgiamo che sono controproducenti in modo che diventino nostri preziosi alleati.
Ho preparato una guida gratuita che spiega questi ed altri meccanismi e come poterli cambiare a nostro favore. Puoi scaricarla a questo link:
http://www.florianaventura-psicologa.it/images/pdf/GuidaPsicodieta.pdf e cominciare da subito a mettere in pratica tutte le indicazioni, sono sicura che troverai la strada per star bene.

In bocca al lupo

Un caro saluto, Floriana Ventura

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedentePancetta post parto
Articolo successivoLa differenza tra succo, polpa e nettare di frutta
Dottoressa in editoria e giornalismo, collaboro con Melarossa occupandomi della rubrica di moda curvy, con una posta dedicata, della rubrica di bellezza, di quella dei testimonial e della pagina Instagram di Melarossa. Scrivo articoli anche per altre sezioni del sito, insomma scrivo, scrivo e adoro farlo. Mi piace uscire, viaggiare, fare shopping, leggere, bere e mangiar bene, insomma tutto ciò che ruota intorno allo star bene con se stessi e con gli altri.