Home Dieta Scrivi alla psicologa Sono dolce-dipendente

Sono dolce-dipendente

CONDIVIDI

Buonasera, mi scuso per l'orario, ma ho davvero bisogno di sfogarmi un po'! Ho iniziato la mia dieta con Melarossa verso metà Maggio, non avevo grandi problemi di peso, giusto qualche kg in più e tutto sommato in quasi due mesi avevo raggiunto un peso giusto per sentirmi bene anche se il mio obiettivo è perderne altre 4 (sono partita con quasi 58 kg e sono arrivata a 52..il mio obiettivo è 48-49 kg) ma ad oggi io mio peso si è fermato anzi oscillo sulle 53 e 5. Purtroppo ho avuto parecchie ricorrenze per cui non ho potuto non approfittare del bel cibo! Grazie al cielo a casa riesco a mantenermi abbastanza bene con la vostra dieta! Il mio problema è che sono quasi ossessionata dai dolci.. sto passando un periodo di "stress interiore" ho un blocco del ciclo mestruale da agosto e questo mi porta davvero parecchio nervoso e ultimamente non riesco a non fermarmi con i dolci.. nn so proprio evitarli e per di più dopo che li mangio mi sento troppo in colpa! Come faccio a superare questa debolezza? Mi aiuti, sono una dolce dipendente. Come faccio psicologicamente a tranquillizzarmi e a riprendere la mia dieta con serenità e senza distrazioni? Mi aiuti perché mi sento davvero male per questo!

Cara Melarossina,
rispondo al tuo s.o.s. dicendoti innanzitutto che la tua voglia di dolci rientra in quelle che vengono denominate smanie di cibo, ovvero un intenso impulso a mangiare accompagnato da una tensione e da una spiacevole sensazione di bramosia, nella bocca, nella gola o nel corpo e che non ti fa trovare sollievo fino a quando non mangi il cibo "smaniato".
Le smanie possono essere efficacemente tenute a bada con alcune semplici indicazioni che ora ti descriverò: innanzitutto, aspettare che una smania di cibo passi aumenta la tua capacità di tollerarla e accresce la tua fiducia di riuscirci. Le smanie di cibo iniziano a diminuire nel momento in cui decidi che NON hai assolutamente intenzione di trasgredire la dieta. Aumentano, invece, quando sei indecisa se mangiare oppure no. Tieni presente che la smania di cibo dura al massimo 5-10 minuti, per cui, resisti per quel tempo, tenendoti occupata in qualcosa di piacevole, e passerà.
Se torna dopo un po', comportati allo stesso modo, e così tutte le volte che se ne affaccia una, tenacemente, senza tralasciarne nessuna, e pian piano ne verranno sempre meno e più gestibili.

Comincia subito e vedrai che andrà bene.
Provare per credere!

Floriana Ventura

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteCome trovare la costanza
Articolo successivoMuffin light all'uvetta
Dottoressa in editoria e giornalismo, collaboro con Melarossa occupandomi della rubrica di moda curvy, con una posta dedicata, della rubrica di bellezza, di quella dei testimonial e della pagina Instagram di Melarossa. Scrivo articoli anche per altre sezioni del sito, insomma scrivo, scrivo e adoro farlo. Mi piace uscire, viaggiare, fare shopping, leggere, bere e mangiar bene, insomma tutto ciò che ruota intorno allo star bene con se stessi e con gli altri.