Home Dieta Dimagrire con la dieta I consigli del nutrizionista per dimagrire per sempre

I consigli del nutrizionista per dimagrire per sempre

CONDIVIDI
dimagrire per sempre, i consigli del nutrizionista

Iniziare una dieta è un progetto grande e ambizioso: sai quanto è importante riuscire a dimagrire in salute ma quale è il primo passo da fare? Prima di tutto, devi cercare di capire perché vuoi intraprendere questo percorso e, poi, lavorare sulla motivazione per riuscire a superare te stesso.

Devi impegnarti molto, a volte affrontando fasi di stasi, momenti di difficoltà e demotivazione, combattendo quotidianamente con lo specchio che ti rimanda un'immagine di te che non ti piace, avendo sempre davanti agli occhi l’obiettivo, senza mollare. Questo sì che richiede coraggio!

Ma non  temere: basta partire col piede giusto per arrivare al successo! Spesso pensiamo di saperne molto di educazione alimentare, invece commettiamo tutti degli errori: molti utenti, per esempio, ci chiedono di ridurre le calorie della loro dieta per dimagrire più velocemente, invece la filosofia di Melarossa è proprio quella di non avere fretta per perdere peso in salute. Altro errore classico: abbondare con i condimenti! Se prima di iniziare la dieta avevi l'abitudine di versare olio a pioggia nella padella, ora che sei a dieta devi sapere che un cucchiaio di olio corrisponde a 90 calorie, quindi se vuoi dimagrire devi imparare a non esagerare. E' anche un modo per tornare ad assaporare il gusto vero dei cibi che porti in tavola!

Vuoi conoscere  gli errori più comuni di chi inizia una dieta e imparare ad evitarli?  Scopri le 6 dritte del nutrizionista Luca Piretta (SISA) per dimagrire in salute.

1Scordati della bilancia

E' importante avere la forza di non pesarsi tutti i giorni ma solo una volta alla settimana, senza farsi ossessionare dalla bilancia! Piccole oscillazioni di peso da un giorno all'altro non significano che la tua dieta non sta funzionando, ma possono dipendere da variazioni legate alla sudorazione oppure al fatto che hai bevuto di più o di meno. Per questo, pesarti ogni giorno non è utile perché non ti aiuta ad avere il polso della tua dieta. Pesati solo una volta alla settimana, come prevede il check peso di Melarossa, e gli altri giorni dimenticati della bilancia!

2Stai su di morale

A dieta conta moltissimo stare su di morale ed essere motivati. La motivazione è forse il pilastro fondamentale per iniziare una dieta con qualche speranza di portarla avanti nel tempo.

Ma dato che dimagrire significa rivedere le proprie abitudini alimentari e, in alcuni casi, fare delle rinunce, per trovare la motivazione è importante imparare a farsi qualche regalo, visto che mangiamo non solo per mantenerci in salute ma anche per darci piacere!
Per questo, una delle chiavi del tuo successo è assecondare, quando possibile, le tue esigenze di piacere, di gusto e di socializzazione. Devi andare a cena fuori? Non privartene per paura di sgarrare ma, al contrario, concediti questo momento di convivialità con gli amici: farà bene al tuo umore! Allo stesso modo, se hai voglia di mangiare una pizza o una barretta di cioccolato, fallo: ti aiuterà a portare avanti la tua dieta con ritrovata energia! Impara solo a controllare le quantità per non rischiare di esagerare con le calorie!

3Impara a mangiare bene

Una corretta alimentazione è fondamentale per ottenere un buono stato di salute. Assicurati che nella tua dieta quotidiana siano presenti tutti i gruppi alimentari, quindi frutta, verdura, pane, carne, pesce e, ogni tanto, anche del vino e dei dolci.

La chiave per stare bene e dimagrire in salute sta tutta nelle proporzioni: la dieta corretta, che si ispira al modello mediterraneo, deve essere basata fondamentalmente su un grande apporto di fibra, quindi pane, pasta, frutta e verdura. Mangia almeno cinque porzioni di frutta e verdura al giorno, una porzione di carboidrati complessi tipo pasta e amido e poi pesce o carne una volta al giorno, facendo attenzione che la carne non sia presente più di due o al massimo tre volte alla settimana. Non esiste una dieta standard per tutti, ognuno deve seguire un regime alimentare basato sul suo stile di vita, più o meno sedentario, sulle sue caratteristiche psicologiche, sul suo lavoro e sulla sua capacità di organizzarsi.

4Non dimenticarti di bere

L’acqua è l’elemento più importante del nostro organismo: il 60% del nostro corpo è composto da acqua e tutte le reazioni chimiche che si realizzano nelle nostre cellule hanno bisogno dell’acqua.
Per questo è raccomandato bere 1,5/2 litri di acqua al giorno ma, ovviamente, circostanze esterne come le alte temperature o l'attività fisica che svolgiamo possono modificare queste necessità. Impara a capire le esigenze del tuo organismo e a garantirgli sempre, attraverso le bevande e gli alimenti, una buona idratazione.
Ricorda che anche frutta e verdura apportano “liquidi” all’organismo e che le tisane non zuccherate possono essere un buon incentivo a bere anche nella stagione fredda.

5Impara ad usare il nostro servizio sostituzioni

Quando si segue una dieta i due aspetti che spaventano maggiormente sono in genere le privazioni e la ripetitività degli alimenti che compongono il nostro menu quotidiano. Sai benissimo cosa mangerai e quando, e questo può rendere il momento dei pasti piuttosto noioso, facendoti perdere l'entusiasmo di gustare e assaporare! Uno dei punti di forza della dieta Melarossa è proprio l'autonomia: le linee guida dell'ABC delle sostituzioni ti permettono di adattare ancora di più la tua dieta personalizzate alle tue esigenze senza rischiare di buttare all'aria giorni e giorni di lavoro. Perché la dieta può essere creativa e divertente. Non ci credi? Consulta il nostro ABC delle sostituzioni per avere la conferma e seguire questi semplici suggerimenti per variare ogni giorno la tua dieta come più ti piace!

6Concediti un dolce ogni tanto

I dolci, si sa, rappresentano un momento molto importante nella nostra giornata alimentare perché ci regalano quel pizzico di piacere, di gusto e di soddisfazione alla fine di ogni pasto. Il problema è che hanno un contenuto calorico elevato e spesso sono ricchi di grassi e zuccheri semplici che li rendono poco adatti alle persone che seguono una dieta dimagrante, che sono diabetiche o che hanno colesterolo e trigliceridi alti. Eppure la dieta mediterranea prevede nella piramide alimentare, anche se al vertice, quindi in piccola quantità, anche una quota di dolci: questo significa che è possibile conciliare la gioia del palato con l'esigenza di mangiare sano e di tenere sotto controllo il proprio peso.

Come? Con i dolci di Melarossa, che hanno uno scarso apporto calorico – non più di 200 calorie a porzione – perché sono preparati sostituendo alcuni ingredienti tipici ma non proprio light, come il burro, con altri più leggeri, come lo yogurt e utilizzando molta frutta: questo li rende ideali anche per le persone che seguono una dieta e che, altrimenti, dovrebbero privarsi del piacere di gustare un dessert a fine pasto!

 

Commenti