Home Dieta Consigli del nutrizionista A dieta: quanto conta il morale?

A dieta: quanto conta il morale?

CONDIVIDI

Il morale influenza la tua dieta? In che modo un atteggiamento positivo e ottimista può aiutarti a vivere meglio le tue nuove abitudini a tavola? Come imparare a non demoralizzarti se i risultati tardano ad arrivare? Ne abbiamo parlato con Luca Piretta, nutrizionista di Melarossa, e Alessandra Parretta della redazione, che rispondono alle domande dei lettori in una nuova puntata della rubrica “Lo chiedo al nutrizionista“, nata per aiutarti a mangiare in modo più equilibrato senza rinunciare al gusto e al buon umore.

 

E allora, quali sono i piccoli trucchi per affrontare una dieta con il sorriso sulle labbra? Sicuramente adattare la propria dieta a tutta la famiglia, cambiando dosi e condimenti, per non sentirsi “diversi” e poter contare sul sostegno dei propri cari, importantissimo per mantenere alta la motivazione. E non demoralizzarti se, per una settimana, la bilancia non ti sorride, perché non è lei l’unica “misura” del successo del tuo percorso!

E ora che hai capito quali sono le trappole da cui devi stare lontano, ecco un promemoria delle 10 doti indispensabili per far funzionare la tua dieta. Stampalo e appendilo in cucina per ricordarti ogni giorno qual è l’atteggiamento giusto per dimagrire senza errori e invertire la rotta ogni volta che il pessimismo o la sfiducia prendono il sopravvento e cercano di portarti fuori strada.

tabella 10 doti per successo dieta

 

Hai anche tu una domanda per il nutrizionista di Melarossa? Scrivi a nutrizionista@melarossa.it potrai diventare uno dei prossimi protagonisti di “Lo chiedo al nutrizionista”.

Commenti