Home Bellezza Fai da te I bigodini per una piega perfetta

I bigodini per una piega perfetta

CONDIVIDI
come fare una bella piega in casa coi bigodini

Ad alcune sembrerà all'antica, ma l'uso dei bigodini, tanto amato dalle nostre mamme, resta ancora uno dei metodi migliori per un brushing duraturo ed economico da fare in casa. Eccoti i consigli per ottenere un ottimo risultato!

DIMENSIONE

Innanzitutto scegli la dimensione del bigodino in base al tipo di piega che vuoi realizzare e alla lunghezza dei tuoi capelli:

  • se hai i capelli molto lunghi, oltre le spalle, opta per bigodini larghi (altrimenti non riuscirai mai ad arrotolare tutta la chioma). Stessa scelta va fatta se vuoi capelli lisci e voluminosi.
  • se hai i capelli corti, utilizza i bigodini stretti. Stessa scelta va fatta se vuoi i ricci.
  • se hai i capelli sino alle spalle, utilizza bigodini medi.

Semplificando, ricorda che le dimensioni del riccio che otterrai dipenderanno dalle dimensioni dei bigodini che utilizzerai: più i bigodini sono stretti più il riccio sarà stretto e ben definito, più i bigodini sono larghi più i boccoli saranno larghi e meno definiti.

COME USARLI

Perché il risultato sia ottimale, bisogna saperli usare bene.
Opta per bigodini autobloccanti o autoadesivi da utilizzare senza forcine: sono molto più facili da mettere.
Se hai scelto di usare bigodini comuni hai due possibilità a disposizione:

  • su capelli bagnati o umidi, se hai capelli lisci o poco crespi.
  • su capelli asciutti, se hai capelli molto crespi.

Pettina i capelli e dividili in ciocche. Solleva ogni ciocca e posiziona il bigodino all’altezza delle punte (senza dimenticare le punte, se non vuoi vederle andare nella direzione opposta al riccio).

Se invece vuoi solo dare un movimento arrotondato alla lunghezza, puoi mettere qualche bigodino in questa zona specifica.

In generale, ti consigliamo di mettere:

  • al centro della testa i bigodini grandi
  • ai lati quelli leggermente più stretti

Se i capelli sono ancora umidi o bagnati, lascia terminare l’asciugatura all’aria e mantieni i bigodini per almeno 3/4 ore.
Una volta che libererai i capelli potrai decidere di pettinarli per ottenere maggior volume ed un leggero effetto ondulato; se invece vuoi mantenere l’effetto ‘onde definite’, fissa l’acconciatura soltanto con un filo di lacca.

Se non hai molta pazienza, puoi mettere i bigodini sui capelli asciutti, bagnandoli solo un po’ con prodotti quali mousse o lacca. In soli 10-15 minuti, avrai il movimento desiderato, sapendo però che l'effetto non sarà duraturo...

Se, invece, hai a disposizione i bigodini termici, potrai applicarli anche sui capelli asciutti tutte le volte che vorrai.

Marta Piselli

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedentePancake light senza zucchero
Articolo successivoCapelli secchi? Come curarli dopo l'estate
Dottoressa in editoria e giornalismo, collaboro con Melarossa occupandomi della rubrica di moda curvy, con una posta dedicata, della rubrica di bellezza, di quella dei testimonial e della pagina Instagram di Melarossa. Scrivo articoli anche per altre sezioni del sito, insomma scrivo, scrivo e adoro farlo. Mi piace uscire, viaggiare, fare shopping, leggere, bere e mangiar bene, insomma tutto ciò che ruota intorno allo star bene con se stessi e con gli altri.