Home Bellezza Scrivi alla dermatologa Soffrire di melasma

Soffrire di melasma

CONDIVIDI

 

Buonasera Dott.ssa,
mi chiamo Patrizia, ho 38 anni e soffro di Melasma ormai da anni. La prima volta mi venne sulla fronte, curato con neostrata e poi completamente scomparso, ora (da almeno 2) anni sulle guance e zona baffetti. Sono stanca di cure infinite e non so più nemmeno se credere all'utilità delle protezioni chimiche che, onestamente, a volte penso facciano peggio che meglio.
Le chiedo se secondo lei il laser resurfacing frazionato ad oggi può ritenersi utile e sicuro o se può darmi qualche consiglio "all'avanguardia" che possa aiutarmi a sconfiggere questo invalidante difetto (ho una bella pelle senza rughe e non potermi permettere di uscire a pelle nuda per me è come un handicap).
Grazie fin da ora per la sua attenzione
Patrizia

Cara Patrizia,
sapessi da quanti anni combatto con le mie pazienti per sconfiggere l'annoso inestetismo del melasma. Ho provato un po' tutte le metodiche con risultati variabili, a volte soddisfacenti, ma come è successo nel tuo caso, a distanza di 2 anni ripresentavano lo stesso problema .
La melanina ha la memoria, quindi con il trattamento si porta via solo quella accumulata negli strati superiori e non quella nello strato profondo che, con il tempo, sotto lo stimolo solare, fa riuscire fuori la macchia.

Ci vuole una sinergia di azioni, qualcosa che porti via gli strati macchiati gradualmente, ma in contemporanea qualcosa che schiarisca gli strati più profondi e soprattutto blocchi la melanina dello strato basale (quella che si riaccende per intendersi).
Il fraxel a mio parere è ottimo, in quanto gradatamente ti asporta gli strati macchiati, ma per mia esperienza, dopo un paio di estati alcune macchie ricompaiono.

Negli ultimi 3 anni mi sto trovando molto bene con un protocollo chiamato Dermomelan che si compone di un solo trattamento da fare in studio dove viene applicata una maschera composta da un mix di acidi e schiarenti cutanei e si tiene uscendo dallo studio x 8/10 ore e si sciacqua, poi a seguire un trattamento a casa da eseguire tutte le sere per 30/45 giorni.
Durante questo periodo il trattamento non crea grande spellatura, solo rossore, ma riesce ad asportare gradatamente tutti gli strati cutanei fino al più profondo contenendo un potente schiarente cutaneo e stabilizzando la melanina di base.

A presto, Annalisa Pizzetti

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteFare sport per combattere la depressione
Articolo successivoAiuto, mi cadono i capelli
Dottoressa in editoria e giornalismo, collaboro con Melarossa occupandomi della rubrica di moda curvy, con una posta dedicata, della rubrica di bellezza, di quella dei testimonial e della pagina Instagram di Melarossa. Scrivo articoli anche per altre sezioni del sito, insomma scrivo, scrivo e adoro farlo. Mi piace uscire, viaggiare, fare shopping, leggere, bere e mangiar bene, insomma tutto ciò che ruota intorno allo star bene con se stessi e con gli altri.